Home » Salute » Benessere » Vaccino per influenza A

Vaccino per influenza A

Giornali e tv ne parlano di continuo perché se all’inizio la nuova influenza, detta suina, aveva colpito soprattutto l’America, ora è arrivata anche in Europa e in Arabia Saudita, dove ha seminato anche alcune vittime. Negli ultimi giorni si parla di vaccino: ma è utile? A chi è consigliato?

Vaccino per influenza A

Sintomi

Questa influenza è causata dal virus AH1N1, di derivazione suina, che però si è adattato all’uomo ed è diventato trasmissibile da persona a persona. I sintomi sono simili a quelli della classica influenza stagionale: febbre, sonnolenza, calo dell’appetito, tosse, mal di gola, raffreddore, nausea e diarrea. Le persone che ne sono colpite sono contagiose dal giorno precedente la comparsa dei sintomi e per i successivi 7 giorni.

Il vaccino

A partire da ottobre sarà possibile proteggersi dalla nuova influenza con un vaccino specifico per questo virus. Tuttavia le prime quantità distribuite non saranno sufficienti per tutta la popolazione, per questo è scattata la corsa all’acquisto da parte dei vari stati del mondo. È decisione di ogni singola Nazione, decidere se e quante dosi comprarne. Comunque la produzione dovrebbe continuare e saranno messe in commercio sempre più quantità.
Per quanto riguarda l’Italia inizialmente il governo aveva dichiarato che entro la fine dell’anno avrebbe fatto vaccinare contro la nuova influenza 8 milioni e mezzo di persone, ossia le categorie a rischio e i lavoratori dei settori sensibili. Pochi giorni fa, è stata anche presa in considerazione l’ipotesi di vaccinare da gennaio 2010 anche la fascia di popolazione tra i 2 e i 27 anni, perché bambini e giovani sono più suscettibili al virus.
Stando alle ricerche fino ad ora effettuate, affinché ci sia protezione, ogni persona dovrà fare due dosi da prendere a distanza di 3-4 settimane l’una dall’altra.

Credits: Foto di qimono | Pixabay
Possibile fare due vaccinazioni

Anche il classico vaccino antinfluenzale sarà a disposizione da ottobre. Non si sa se potrà fornire una protezione anche contro il virus dell’influenza suina, ma è improbabile. In linea generale il vaccino influenzale è consigliato agli anziani e quello pandemico per le persone sotto i 50 anni. Fare entrambe le vaccinazioni, comunque, non è pericoloso, anzi. Dovrebbero farlo soprattutto gli adulti e i bambini con malattie croniche, oltre agli operatori sanitari e dei servizi pubblici.

Dove, come e per chi

La vaccinazione non sarà però obbligatoria, altamente consigliata ma spontanea e sarà gratuita. Basterà recarsi presso le Asl che metteranno a disposizione strutture per effettuare le vaccinazioni. A gestire la vaccinazione saranno i Dipartimenti di Prevenzione-Centri Vaccinali e le strutture territoriali.
Il vaccino non sarà disponibile in farmacia, sarà privo di foglietto d’istruzioni e conterrà dieci dosi per fiale. Ogni vaccinazione prevede la somministrazione di 2 dosi a un mese di distanza.

La distribuzione del vaccino si divide nelle seguenti fasi:
La prima fase, riguarderà gli operatori sanitari e le categorie a rischio addetti ai servizi essenziali, personale sanitario e di assistenza dei servizi sanitari accreditati, le strutture socio sanitarie, case di riposo, RSA, il personale dei Distretti Sanitari, almeno il 90% dei medici di famiglia e dei pediatri, i medici competenti, gli addetti ai servizi amministrativi di supporto, il personale delle Poste Italiane e della Telecom.
In una seconda fase, saranno coperti, entro fine anno, i soggetti a rischio dai due ai sessantacinque anni, con 7 milioni di dosi.
Gli altri 16 milioni di vaccini saranno indirizzati, nella terza fase, a partire dal 31 gennaio specificatamente alla popolazione compresa tra i due e i ventisette anni, comprendendo quindi la popolazione sana, con modalità che dovranno ancora definirsi.

Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

1 COMMENTI   Vuoi lasciare un commento?

  1. Inviato da pleidian
     

    ATTENZIONE !!! VACCINO PER INFLUENZA A PERICOLOSO ! VITAMINA C E' SUFFICENTE A COMBATTERE IL VIRUS ! INFORMATEVI ! UN AMICO

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami