Home » Salute » Benessere » Stanchezza: consigli per combatterla

Stanchezza: consigli per combatterla

Causata dalla stagione o da un particolare momento, è possibile contrastare la stanchezza psicofisica con piccoli accorgimenti

Stanchezza: consigli per combatterla

La stanchezza è tipica della primavera, ma non solo. In alcuni periodi, apparentemente senza un motivo specifico, ci sentiamo particolarmente stanchi, a terra, senza energie.
Per contrastare questa situazione è possibile attuare alcuni accorgimenti nei nostri comportamenti quotidiani e ritrovare la carica.
Tutto questo escludendo ovviamente particolari problemi di salute.
Ma vediamo come andare ad agire per una strategia anti-stanchezza.


Alimentazione
Regole generali

Fate una piccola analisi della vostra alimentazione. Le diete ricche di grassi e di proteine animali possono generare pesantezza, difficoltà di digestione che causano sonnolenza oltre che un livello energetico basso. Vista la stagione, cercate di mangiare frutta e verdura, meglio cruda o comunque al vapore, privilegiate pasti più leggeri, scegliendo un piatto unico o solo una portata con verdura o frutta. Eliminate o riducete al minimo gli alcolici e scegliete succhi di frutta.

La colazione
La colazione è importantissima, non fatela con caffè o cappuccio e brioches (a casa o al bar) è troppo pesante. Preferite un succo di frutta e dei biscotti 'leggeri' (i pavesini sono perfetti), piuttosto portateveli da casa, o anche uno yogurt con i cereali o della frutta fresca (la macedonia va benissimo). Il tradizionale fette biscottate e marmellata sono altrettanto leggere ed energizzanti allo stesso tempo. Se il caffè proprio vi manca, prendetelo per ultimo.


Prendersi una pausa
Avallato anche da studi scientifici, prendere una pausa, permette di ricaricarsi. Se potete e siete fortunati, dedicate una giornata ad una gita fuori porta, una passeggiata in bicicletta, un giro in centro a fare acquisti oppure dedicatevi alla vostra passione per tutto il tempo (chi legge, chi corre, chi fa bricolage, chi taglia e cuce,...). Ma senza guardare l'orologio.
Se invece non si può, prendetevi delle mini-pause durante la giornata. Non rimanete in ufficio per il pranzo, andate a fare due passi fuori, in compagnia o da soli e sorridete al mondo, oppure invece che la pausa caffè (o sigaretta), con un mp3, sentitevi la vostra canzone preferita, fate una telefonata ad una amica o amico a cui tenete particolarmente e che vi dona sempre positività, date una ritoccatina al trucco e una spruzzata di profumo se vi fa sentire meglio. La stanchezza definibile 'psicologica' la si combatte anche regalandosi dei momenti piacevoli che generano energia.


Sonno
Dormire non è sempre sinonimo di riposare. Magari dormite ma non riposate. Cercate di rendere la camera da letto la più confortevole possibile. Togliete qualsiasi elemento di disturbo, fate cambiare aria spesso, se avete troppo caldo o troppo freddo cambiate le coperte togliendo o mettendo in base alle esigenze, anche questo aiuta. Andate a letto sempre alla stessa ora e usate qualche rimedio naturale come un tisana rilassante la sera, un cucchiaino di magnesio al mattino o seguendo altri rimedi naturali per l'insonnia che hanno come obiettivo il riposo. Se la doccia calda vi rilassa, fatela poco prima di andare a dormire.

Attività fisica
Potrebbe sembrare un controsenso, ma fare attività fisica aiuta. Fate semplicemente delle camminate a ritmo sostenuto o fitwalking, fa bene sia per la stanchezza psicologica che per quella puramente fisica. Senza esagerare, anzi, magari invece che la palestra, preferite stare all'aperto con queste passeggiate 'intense', vi ricaricheranno le batterie.

Di © Riproduzione Riservata
TAG  primavera  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami