Home » Salute » Benessere » Rimedi verdi contro l'ipertensione

Rimedi verdi contro l'ipertensione

Efficaci cure naturali per combattere i casi di pressione alta.

Rimedi verdi  contro l'ipertensione

L'ipertensione è un problema da non sottovalutare perché può favorire la comparsa di malattie al cuore e alla circolazione. Per quanto seria, però, la pressione alta non deve sempre allarmare; infatti se di lieve entità o quando interessa persone giovani, in sovrappeso o molto sedentarie, spesso è sufficiente modificare lo stile di vita e far ricorso a specifici rimedi naturali per guarire o migliorare la situazione, senza usare i farmaci.

Chiunque soffra di pressione alta deve rivolgersi al proprio medico curante e decidere insieme quali controlli e cure sono più adatte. Detto ciò, ci sono alcuni rimedi naturali che possono aiutare ad abbassare la pressione, vediamoli insieme.


L'olivo
Il rimedio più indicato nei casi di persone anziane che soffrono di ipertensione è l'olivo (olea europea); quando non si è più giovani la pressione arteriosa è normalmente più alta per la maggiore rigidità delle pareti arteriose e proprio per queste persone, l'olivo è perfetto perché aiuta a riportare i valori normali, oltre alla pressione anche al colesterolo e ai trigliceridi, migliorando anche la circolazione del sangue.
Questa sostanza va usata sotto forma di macerato glicerico, da prendere al dosaggio di 5-10 gocce in due dita di acqua tre volte al giorno prima dei pasti, ance per parecchi mesi senza particolari controindicazioni.

Ibisco
Tra i rimedi verdi più efficaci per i giovani con problemi di ipertensione c'è l'ibisco (ibiscus sabdariffa), il cui potere antiipertensivo è paragonabile a quello di alcuni medicinali usati in questi casi. Tale sostanza va presa sotto forma di infuso caldo in inverno e freddo in estate, alla dose di una tazza tre volte al giorno, lontano dai pasti. L'infuso si prepara con una bustina pronta o mettendo un cucchiaino di fiori di ibisco per tazza, lasciando in infusione per 5 minuti. Anche questa preparazione può essere usata per tempi prolungati a seconda delle necessità.


Biancospino
Altro rimedio molto utile è il biancospino (crategus oxyacantha), particolarmente efficace nei casi di eretismo cardiaco (ipereccitabilità del cuore, soprattutto nelle persone emotive, è causa per esempio di palpitazioni) e per rilassare le pareti dei vasi sanguigni.
Va usato sotto forma di macerato glicerico spagyrico alla dose di 5-10 gocce in due dita di acqua tre volte al giorno prima dei pasti.

Tiglio
Nei casi di ipertensione causata da stress e tensione il tiglio (tilia tomentosa) agisce sulla mente facendo ritrovare calma e tranquillità. Vanno prese 5-10 gocce di macerato glicerico spagyrico in due dita di acqua tre volte al giorno prima dei pasti.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami