Home » Salute » Benessere » Rimedi omeopatici anti cellulite

Rimedi omeopatici anti cellulite

E' possibile usare l'omeopatia per contrastare la cellulite, ecco qualche indicazione

Rimedi omeopatici anti cellulite

In questi ultimi anni la medicina alternativa ha fatto passi da gigante, o meglio si è soprattutto sensibilizzata più gente ad usare per certe patologie la medicina definita non convenzionale come l'omeopatia. L'omeopatia ha caratteristiche totalmente naturali, vuole curare l'individuo nella sua totalità e collocazione e va ad agire dall'interno per far ritrovare l'equilibrio al fisico. Questo approccio è anche adatto a quelle patologie che sono anche estetiche come la cellulite e la ritenzione idrica che ultimamente oltre con prodotti dall'uso esterno viene anche curata tramite l'assunzione di preparati via bocca. Perché allora non valutare come rimedio anti cellulite anche l'approccio omeopatico? Nell'omeopatia esistono preparati che vanno a stimolare il drenaggio e l'eliminazione delle scorie, vediamo quali sono le sostanze consigliate.

L'omeopatia per la celluliteBetula verrucosa (1 DH) - gocce
La betulla verrucosa, che viene anche chiamata linfa di betulla è tra le più utilizzate e va assunta in gocce, si consiglia di fare dei cicli di 2 mesi e 60 gocce al giorno, suddivise in due volte al giorno. Potete assumerle diluite in acqua (bicchiere o bottiglietta per accompagnarvi durante la giornata). La betulla è un drenante generale per tutto l'organismo.

Pulsatilla (5CH) + Badiaga (5CH) + Bovista (5CH) - granuli
La pulsatilla è una pianta perenne della famiglia dei ranuncoli, la badiaga è un'alga e la bovista è un fungo che preparati in un complesso e assunti in granuli (5 per due volte al giorno), vanno a concentrarsi sull'eliminazione delle scorie sottocutanee che generano la pelle a buccia d'arancia.

L'omeopatia per la celluliteThuya (30CH) – tintura per uso esterno
Della famiglia delle conifere, questa pianta è per uso locale, va quindi applicata nelle zone da trattare come lenitivo e decongestionante per la pelle, adatta ad essere massaggiata per andare a sgonfiare.

Natrum Sulfuricum (15CH) – uso localeQuesto sale sulfureo (solfato di sodio) è adatto a smaltire la ritenzione ed è soprattutto consigliato per le zone alte coma pancia e fianchi e cosce.


Questi rimedi sono i più comuni dovete però tenere presente queste piccole regole:
L'omeopatia per la cellulite

  • i tempi di reazione non sono immediati, quindi non vi aspettate un cambiamento repentino del problema, il trattamento va prolungato a lungo e ripetuto in diversi cicli

  • evitate l'assunzione in concomitanza o vicino a tè, caffè, menta e altre sostanze simili aromatiche, inclusi i dentifrici, caramelle e anche alcolici, quindi sempre lontano dai pasti e non assumete nulla per almeno un'ora

  • per i granuli, evitate di toccarli con le mani e vanno sciolti sotto la lingua

  • anche il fumo, andando a toccare la bocca, va evitato, perché andrebbe ad annullare l'effetto della sostanza.

Le 'siglè che sono riportate (DH, CH) è la modalità di diluizione (se decimale o centesimale), ovvero in che percentuale il prodotto è presente nella preparazione, sono delle indicazioni 'standard', ma se il farmacista ve lo chiede sappiate quali sono.
Se avete dubbi, chiedete pure al farmacista che se vende prodotti omeopatici dovrebbe essere anche omeopata.

Come ultima nota, rimane la regola che bisogna comunque fare attività fisica, anche l'omeopatia non è un rimedio miracoloso, se state seduti tutto il giorno, non serve a nulla e anche l'alimentazione ha la sua parte, quindi movimento, dieta e omeopatia.

Di © Riproduzione Riservata
TAG  cellulite  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami