Home » Salute » Benessere » Come ridurre il contagio dell'Influenza

Come ridurre il contagio dell'Influenza

L'inverno, soprattutto, è la stagione in cui i virus influenzali si diffondono maggiormente tra grandi e piccini. Ridurre la possibilità di ammalarsi però è possibile. Come? Ecco alcuni consigli

Come ridurre il contagio dell'Influenza

L'influenza è una malattia infettiva che può causare infezioni a bocca, naso, gola e polmoni; i sintomi sono febbre dai 38° in su, dolori muscolari, mal di testa, naso che cola, disturbi gastro-intestinali.
Ogni anno, con l'arrivo dell'inverno, del freddo e per il fatto che si passano molte ore all'interno di spazi chiusi le persone influenzate aumentano.
Gennaio, febbraio e marzo sono i mesi in cui si diffondono maggiormente i virus ma ridurre il contagio dell'influenza è possibile, con alcuni piccoli accorgimenti.


Atteggiamenti per prevenire il contagio
Per evitare di ammalarsi con conseguenze debilitanti per il fisico, si possono adottare questi accorgimenti:

  • allontanarsi da chi tossisce e starnutisce
  • non usare stoviglie di altre persone
  • stare spesso all'aria aperta, cambiare l'aria in casa e negli spazi chiusi (aule, uffici, etc.)
  • lavarsi spesso le mani in modo corretto, strofinandole con sapone disinfettante
  • coprirsi adeguatamente ed evitare sbalzi di temperatura
  • non toccarsi naso, bocca e occhi se le mani non sono lavate e pulite
  • lavare biancheria e stoviglie a 60-90° per eliminare i virus
  • dormire almeno 7 ore
  • igienizzare cornette telefoniche, tastiere del pc e stampanti che possono essere zone dove i virus si annidano
  • assumere integratori che rinforzano il sistema immunitario


Alimentazione da seguire
Un altro aiuto per ridurre il contagio dell'influenza arriva dall'alimentazione poiché ci sono diversi cibi che rafforzano il sistema immunitario facendo diminuire la possibilità di contagio.
Gli alimenti da consumare giornalmente e abbondantemente sono:

  • broccoli e cavoli ricchi di vitamina C, B, beta carotene e antiossidanti molto utili per le difese immunitarie
  • aglio e cipolla che contengono allile, un antibatterico naturale
  • yogurt bianco che contiene fermenti lattici utili a proteggere l'intestino e rinforzare le difese
  • funghi poiché contengono un antibiotico naturale e il selenio entrambe sostanze che inibicono i virus e stimolano le difese
  • uova, tonno, salmone e sgombro ricchi di vitamina D, utile per le infezioni delle vie respiratorie
  • olio extra vergine di oliva, noci e mandorle che contengono vitamina E indispensabile per combattere gli organismi infettivi
  • kiwi, arance e ribes ricchi di vitamina C, ideale per ridurre il contagio dell'influenza


E se nonostante gli accorgimenti vi doveste ammalare, niente paura! È importante restare a casa, prendere antipiretici per abbassare la febbre, contattare il medico se la temperatura non si abbassa, mangiare leggero e sano ed evitare di contagiare altre persone.
Per chi è sano un'influenza non debilita eccessivamente il fisico, il rischio è maggiore per le persone anziane, gli immunodepressi, chi sta facendo terapie come chemioterapia e radioterapia e tutti coloro che non godono di buona salute.
Per tutti gli altri un sano riposo e le cure adeguate aiutano a rimettersi velocemente in piedi.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami