Home » Salute » Benessere » Ovulazione dolorosa: cause, sintomi e rimedi - Parte 1 di 2

Ovulazione dolorosa: cause, sintomi e rimedi

Circa il 20% delle donne in età fertile ne soffre. I dolori a metà ciclo mestruale sono piuttosto comuni, ma quali sono le cause e i rimedi naturali per attenuare i fastidiosi sintomi?

Ovulazione dolorosa: cause, sintomi e rimedi

L'ovulazione inizia circa il quattordicesimo giorno dopo il ciclo mestruale. I fastidi possono essere lievi o intensi, questo fattore è del tutto soggettivo. Le cause che rendono l'ovulazione dolorosa possono essere diverse, ma in ogni caso non è richiesto l'intervento medico se non in casi davvero particolari.

Questo dolore di metà ciclo solitamente non è intenso come quello che caratterizza il ciclo mestruale, ma tuttavia può debilitare un po' la donna che ne soffre. I fastidi potrebbero colpire ora l'ovulo sinistro ora quello destro, in base a qual è l'ovaio che rilascia l'ovulo.

Per la donna che vuole un figlio, riconoscere i segnali dell'ovulazione è molto importante perché avrà maggiori possibilità di concepire. Durante questo periodo del mese aumenta anche il desiderio sessuale, purtroppo però i dolori potrebbero interferire anche sotto questo punto di vista. Comunque sia è possibile alleviarli facendo ricorso a antidolorifici o rimedi naturali.

Cause dell'ovulazione dolorosa
Solitamente non si tratta di un vero e proprio dolore ma piuttosto di un fastidio, che può comunque essere più o meno forte, anche in base alla sensibilità della donna. La causa principale è il rigonfiamento dei follicoli all'interno dell'ovaia, che ne causano la rottura delle pareti. È un processo fisiologico del tutto normale, ma può risultare doloroso. In altri casi potrebbe essere il liquido follicolare a irritare le pareti.

Quando i sintomi si fanno particolarmente intensi e durano per diversi giorni, una visita dal ginecologo è sempre consigliata, perché non è detto che si tratti di una semplice ovulazione dolorosa. In alcuni casi la causa potrebbe essere un'infiammazione pelvica o alle tube di Falloppio.

In altri casi il ginecologo potrebbe diagnosticare cisti ovariche, endometriosi o una gravidanza ectopica. Sia che i dolori provati durante l'ovulazione siano causati da una semplice risposta fisiologica o da uno dei problemi appena citati, il ginecologo saprà sempre consigliare il rimedio migliore e, per tanto, una visita di controllo non potrà far altro che bene.

Di Claudia Lemmi, © Riproduzione Riservata

PAGINA 1 DI 2
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami