Home » Salute » Benessere » Gli ormoni della felicità

Gli ormoni della felicità

Il nostro corpo è una macchina fantastica in grado di produrre e rilasciare sostanze che se attivate correttamente possono renderci felici. Non ci credete? Leggete qui!

Gli ormoni della felicità

Ultimi studi e ricerche hanno dimostrato che il nostro organismo produce i cosiddetti ormoni della felicità, che in molti casi possono aiutarci ad essere più sereni e ad usare meno medicine.
Ovviamente, se si è affetti da malattie come la depressione, non sono sufficienti ed è sempre importante rivolgersi a medici e specialisti.
Ma per tutti coloro che spesso si sentono demotivati o giù di tono è importante sapere come attivare la produzione di queste sostanze che aiutano a vedere il mondo e la vita in modo più positivo.

L'ossitocina per un benessere diffuso
Il direttore del Centre for Translation Social Neuroscience di Atlanta, il professor Larry Young, è uno dei maggiori studiosi e intenditori di ossitocina.
Dopo diverse ricerche ha anche scritto un libro La chimica dell'amore edito da Bollati Boringhieri, in cui spiega come questo ormone infonda stima, renda maggiormente socievoli e faccia stringere legami affettivi e sessuali.
Come stimolarlo? Provando fiducia verso qualcuno o creando dei legami solidi e secondo il dott. Young anche il guardarsi negli occhi induce il rilascio di ossitocina, così come l'abbracciarsi.


Credits: Foto di @Lazare | Pixabay
Dopamina e serotonina
Una ricerca internazionale, sostiene come anche la dopamina e la serotonina siano considerati ormoni della felicità.
La prima è un neurotrasmettitore che svolge diverse funzioni nell'uomo: aiuta il piacere, la memoria, il movimento ma soprattutto pare che regoli la formazione di anticorpi tanto da spiegare come le persone felici abbiano anche un buon sistema immunitario.
Solitamente i livelli di dopamina si innalzano quando facciamo qualcosa di nuovo e che ci sorprende; automaticamente stimolano la nostra autostima e quindi serenità.

La serotonina, invece, è un neurotrasmettitore prodotto dal sistema nervoso centrale che ha un grande impatto sul nostro umore (basti pensare che molti farmaci chimici per curare i disturbi depressivi sono a base di questa sostanza).
Dal momento che viene sintetizzata dal triptofano, un aminoacido che si assume con il cibo, è importante avere un'alimentazione bilanciata a base di uova, latte, carne e pesce.
Inoltre la produzione di tutti questi ormoni della felicità, ossitocina, dopamina e serotonina, viene stimolata adottando stili di vita coretti, praticando attività fisica, frequentando persone positive, una buona vita sociale e avendo atteggiamenti mentali ottimistici.

Credits: Foto di @AbsolutVision | Pixabay
Le endorfine
Infine per garantirsi il buon umore anche le endorfine, sebbene non siano ormoni, ma sostanze neurochimiche prodotte dall'ipofisi, agiscono non solo come antidolorifici ma hanno un potere euforico.
Inoltre hanno benefici sull'ansia e sullo stress perché hanno un potere rilassante.
Come attivarle? Con una bella corsa al parco o con una camminata nel verde; mangiando cioccolato fondente, facendo l'amore spesso, mangiando piccante, facendo yoga ma soprattutto ridendo!

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami