Home » Salute » Benessere » Micosi delle unghie: quando i funghi interessano mani e piedi

Micosi delle unghie: quando i funghi interessano mani e piedi

Sono circa 2 milioni e mezzo gli italiani che soffrono di onicomicosi e proprio con l'arrivo dell'estate il problema diventa più evidente. Non è una malattia grave ma non va mai trascurata

Micosi delle unghie: quando i funghi interessano mani e piedi

L'onicomicosi, o micosi delle unghie, è una malattia causata da un fungo che scatena l'infezione e può rimanere circoscritta a una sola unghia, delle mani o dei piedi, o intaccare anche le altre.
La parte colpita si inspessisce, deforma, cambia colore e diventa opaca; spesso si presentano anche strie longitudinali e se il micete si spinge in profondità l'unghia si sgretola lateralmente causando anche dolore.

Fattori di rischio
La micosi delle unghie si instaura più facilmente con il calore e l'umidità e per questo sono più colpite le unghie dei piedi, a causa delle scarpe chiuse e delle calze poco traspiranti che possono favorire il proliferare del fungo. Anche la frequentazione delle piscine e degli spogliatoi e le ripetute immersioni in acqua sono fattori di rischio, così come traumi pregressi dell'unghia (botte ed ematomi), le basse difese immunitarie, problemi di circolazione e alcuni disturbi come il piede d'atleta o il diabete mellito.
Le persone più colpite da onicomicosi sono gli anziani poiché con l'età le unghie si inspessiscono e quindi sono più vulnerabili all'attacco del fungo.

Complicazioni e sintomatologia
Le prime avvisaglie che riconducono ad una diagnosi sono l'alterazione del colore dell'unghia che appare friabile e deformata e il cattivo odore. Con il tempo, se non curata, questa patologia può diffondersi anche ad altre unghie e ad altre parti del corpo. Nelle persone diabetiche, poi, la micosi delle unghie può essere molto pericolosa perché può compromettere le terminazioni nervose e il circolo ematico.

Cure e prevenzione
Le prima regola è prevenire, mantenendo in buona salute le unghie: dopo essersi lavati, bisogna sempre asciugare mani e piedi soffermandosi sugli spazi tra le dita; fare manicure e pedicure accurate, mantenendo una forma corta e quadrata, ed infine andrebbero scelte scarpe non troppo strette e indossate calze traspiranti.
Tuttavia quando le difese immunitarie sono basse e l'organismo debole, la prevenzione non sempre è sufficiente e potrebbe svilupparsi comunque una micosi delle unghie. In questo caso è importante rivolgersi immediatamente ad un podologo che indicherà il trattamento farmacologico più adeguato in base alla persona. Spesso le cure sono molto lunghe perché l'unghia impiega dai 9 mesi all'anno per crescere completamente. Solo in casi molto gravi si consiglia l'asportazione chirurgica dell'unghia.

Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami