Home » Salute » Benessere » Guaranà antistress

Guaranà antistress

Vi sentite giù di tono, il freddo vi intorpidisce e il lavoro vi stressa? Ecco che a poca distanza da voi, ad esempio in farmacia o al supermercato, potrebbero esserci dei rimedi naturali di grande aiuto, a patto di conoscere bene il vostro organismo e di consultarvi sempre prima con il medico di base che ben vi conosce.

Guaranà antistress

Tra i rimedi naturali stimolanti sul tono emerge di sicuro il guaranà; si tratta di un arbusto originario del Brasile e dell’Amazzonia, impiegato per le sue proprietà toniche e dimagranti.
Una capsula rossa rappresenta il frutto del guaranà, all'interno della quale sono contenuti numerosi semi, conosciuti anticamente dalle popolazioni pre-colombiane, le quali li usavano per la loro azione stimolante ed eccitante. Infatti i semi si fanno essiccare in tipici forni tradizionali in terracotta per poi essere trasformati in polvere, che in Brasile si presenta anche sottoforma di pani o bastoni, i quali vengono poi grattugiati grazie all’impiego di una lingua ruvida, appartenente al pesce Pirarucu, un esemplare enorme che vive nelle acque dei fiumi.
Il guaranà può essere trovato in commercio anche da noi, in polvere o in forma di pillola o ancora come ingrediente insieme da altre sostanze in alcune tipologie di bevande energizzanti.

Il contenuto chimico dei semi evidenzia una forte presenza di tannini e di caffeina, ai quali si va ad imputare la tipica azione antifatica; inoltre una seconda azione è quella di stimolare la secrezione e l’emivita di un ormone lipolitico, ovvero l'adrenalina, che svolge un’azione di maggior utilizzo dei grassi degli adipociti, ecco perché si impiega nelle diete dimagranti. Tra le altre sostanze presenti appaiono anche teofillina e teobromina, anche se in quantità modeste.

Credits: Foto di @Robin Higgins | Pixabay

 

Attenzione al guaranà!
Il guaranà ha le proprietà sopra indicate, viste in linea di massima come positive, ma non è adatto a chiunque ne voglia fare uso, anzi esistono delle vere e proprie controindicazioni come ad esempio nei seguenti casi:

  • Vasculopatie: evitare il guaranà poiché il suo potere antiaggregante potrebbe causare delle manifestazioni emorragiche.
  • Asma: potrebbe causare irritabilità, insonnia, nervosismo, ansia e vomito a causa di un suo effetto additivo.
  • Malattie psichiatriche: in caso di somministrazione di clozapina non è il caso di usare il guaranà, poiché potrebbe avere delle serie interazioni negative.
  • Farmaci contraccettivi: può causare cefalea, nausea, vomito, ecc.

 

È possibile aggiungere che è bene sconsigliare l'utilizzo di guaranà in chi assume stimolanti del sistema nervoso centrale o psicostimolanti, come ad esempio amfetamine o metilfenidato, poiché tale associazione potrebbe provocare insonnia, irritabilità e aritmie cardiache.

 

Combinazioni negative con alcuni alimenti
Occhio anche alla combinazione tra guaranà ed alcuni alimenti:

  • Non va bene combinarlo con succo di limone, poiché potrebbe causare tachicardia, vomito e ansia
  • Evitare associazione con caffè, o cioccolata: idem come sopra!
  • Non è da usare in caso di ulcera gastrica e di ipertensione.

 

Guaraná in gravidanza?
Visto che molti medici raccomandano di limitare la caffeina durante la gravidanza ed essendo il guaranà una bevanda che ne contiene molta, è meglio logicamente evitarlo, poiché potrebbe indurre nella donna un aumento nella frequenza cardiaca, della pressione arteriosa, e alcune modifiche dei livelli di glucosio e potassio.

Di © Riproduzione Riservata
TAG  energy drink  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami