Home » Salute » Benessere » Curate i malanni delle feste natalizie con l'omeopatia

Curate i malanni delle feste natalizie con l'omeopatia

Disturbi da festività natalizie? Ecco qualche dritta per curarsi con la medicina omeopatica.

Curate i malanni delle feste natalizie con l'omeopatia

Certamente le feste sono portatrici di gioia e allegria. Ma sono anche portatrici di strappi alla regola, eccessi, cambiamenti di abitudini, magari le sane abitudini dello sport e della palestra e anche della dieta equilibrata, perché, diciamocelo è anche giusto concedersi delle gratificazioni. Succede quindi che questo cambio di ritmo crei degli scompensi e dei malesseri che risultano fastidiosi come cefalee, gonfiori, ansia per la preparazione di della festa. Poi capita che le riunioni familiari aumentino il rischio di virus e di piccoli disturbi generati dagli sbalzi di temperatura.

Ecco una piccola guida di soccorso, grazie alle indicazioni della Dottoressa Adele Casella, a queste situazioni perché almeno durante le festività si apprezzi meglio il clima vacanziero.

Eccessi alimentari
I disturbi più comuni sono causati dall'eccesso di cibo o dall'assunzione di cibi che non mangiamo abitualmente, mangiamo magari troppo o capita anche cose non propriamente fresche, non digeriamo bene, ci sentiamo gonfi, abbiamo acidità di stomaco e anche un cerchio alla testa. Come vedete le difficoltà possono essere molteplici, eccone come curarne alcune.

Pesantezza: se vi sentite di aver mangiato troppo, assumete l'Animonium crudum 5 CH, anche se avete la sensazione che vi sia rimasto tutto sullo stomaco e il cibo 'non va giù'. Basta prenderne 5 granuli prima dei pasti e 5 dopo. Se avete anche un cerchio alla testa da 'cibo' assumete subito i globuli Nux vomica 200CH, la confezione monodose.

Credits: Foto di @RitaE | Pixabay


Sonnolenza: se la quantità ma anche la pesantezza dei cibi vi genera una sonnolenza eccessiva, usate il Chelidonium composé di Boiron, 5 granuli 4 o 5 vole al giorno sino alla scomparsa dei sintomi.

Nausea e vomito: se è solo nausea è abbastanza assumere 5 granuli per 3/5 volte al giorno di Nux vomica 5CH, se invece vi è anche vomito e eventualmente dissenteria è meglio prendere il Cuprum metallicum 9CH, 5 granuli più volte al giorno sino alla scomparsa del fenomeno.

Bruciori di stomaco: se il problema è l'acidità con lieve singhiozzo, meglio assumere anche in questo caso il Cuprum metallicum 9CH, 5 granuli ogni ora sino al miglioramento e continuare poi soltanto per 4 volte al giorno, Se invece ci sono anche crampi associate il Colocynthis 9CH. Se il bruciore è molto forte, meglio l'associazione di Iris versicolor 9CH e Kalium bichromicum 9CH, 5 granuli ognuno ogni 30 minuti.

Cibi avariati: capita che, soprattutto se parliamo di pesce, non sempre sia freschissimo, ma anche altri cibi possono causare problemi di stomaco e di dissenteria allora è meglio prendere l'Arsenicum album 9CH ogni 2 ore sino al miglioramento dei sintomi.

Stanchezza e stress
Spesso siamo di corsa anche durante le feste per poter arrivare dappertutto, i regali, preparare la cena o il pranzo, sistemare la casa, tutte cose che provocano stanchezza fisica ma spesso mentale che trova il suo sfogo.

Cerchio alla testa: è il sintomo più comune, dove si sentono le tempie pulsare e sembra che qualcuno stringa. Per rimediare a questo potete assumere 5 granuli l'ora di Belladonna 9CH sino al miglioramento della situazione.

Malessere generale da stress: quando non ci sentiamo a posto, quando siamo preoccupati senza un valido motivo, quando non ci sentiamo tranquilli, e molti altri sintomi sono quelli da ansia e stress. Per superare queste difficoltà, il Datif PC di Boiron che contiene 6 diversi medicinali va a riportare serenità e a ristabilire l'equilibrio interno. Si consiglia di assumere due compresse per 3 volte al giorno.

In ogni caso vale il buonsenso. Concediamoci certamente quello che vogliamo, ma non cerchiamo di strafare...altrimenti che festività sarebbero se ci sentiamo poco bene.

Credits: Foto di @Detlev Cosler | Pixabay

Di © Riproduzione Riservata
TAG  omeopatia  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami