Home » Salute » Benessere » Dizionario ayurvedico

Dizionario ayurvedico

Piccolo vocabolario sulla disciplina ayurvedica e le sue applicazioni nel quotidiano.

Dizionario ayurvedico

L’ayurveda nasce in India più di 6.000 anni fa, dunque è un sistema medico tra i più antichi al mondo, degno quindi di moltissima attenzione e di studio da parte di chi s’interessa a questi argomenti, anche solo per la prima volta. 

Personalmente lo trovo estremamente affascinante, partendo dal fatto che può essere di aiuto per moltissimi problemi anche di salute quotidiana; ecco allora di seguito qualche consiglio, in una formula quasi da dizionario del benessere. Per ragioni di spazio non farò tutte le lettere!

Credits: Foto di @Sonja_Paetow | PixabayA come artrite: l’artrite secondo questa antica disciplina medica si origina nel colon, e lì va curata, meglio ancora se si fa della sana prevenzione, partendo da buone abitudini alimentari, che favoriscono una corretta funzionalità intestinale.
Per questo disturbo esiste un rimedio indiano, un’erba chiamata Triphala, ma sono utili anche altre erbe come lo zenzero o la curcuma, oppure integrando l’alimentazione con cibi ricchi di selenio, come ad esempio la birra, carote, rape ecc.

 

C come cistite: la cistite è un problema che colpisce molte donne, il coriandolo è un vero e proprio diuretico capace di contrastare il bruciore che si avverte quando si urina e può essere usato sotto forma di infuso. Questa erba è utile anche per combattere i gas intestinali.
 

E come eritema: problema derivato dalla troppa esposizione al sole, solitamente anche poco controllata. La soluzione è molto semplice in questo caso, si potrà applicare sulla parte coinvolta della panna tenuta fresca di frigo, per più volte durante la giornata e fino a risoluzione del problema.

 

G come gengive infiammate: se le gengive arrossate sono il vostro problema provate a prendere un batuffolo di cotone, immergetelo nell’olio di semi di sesamo spremuto freddo e tamponare la parte dolente; usate poi dentifrici ayurvedici senza fluoro sintetico e quindi più naturali e meno aggressivi.

Credits: Foto di @guvo59 | PixabayM come mestruazioni dolorose: spesso chi soffre di mestruazioni dolorose è anche un soggetto con problemi di stitichezza, in questo caso si può rimediare qualche giorno prima del ciclo un purgante, costituito da aloe nella quantità di circa 300 grammi, unita al miele. Ne risulta un succo davvero miracoloso, da prendere tre volte al giorno prima dei pasti e da conservare al fresco, meglio quindi nel frigorifero.

 

O come otite: piccolo ma doloroso problema che può colpire grandi e piccini per cause diverse, in questo caso il rimedio ci viene dall’aglio, ne bastano due spicchi, che dovranno essere macerati per un giorno intero, versarne poi 3 gocce nell’orecchio che duole.

 

R come raffreddore: utilizzare all’inizio dei sintomi 2 o 3 cucchiaini di polvere pura di zenzero, con 3 semi di cardamomo e un cucchiaino di polvere di cannella in una grossa tazza di acqua molto  calda, coprite con un piattino e lasciate che questa potente infusione riposi per circa 15 minuti, poi filtrate il tutto. L’infuso è da bere con del miele integrale, almeno 2 o 3 tazze al giorno per 3 giorni consecutivi.

 

S come stomaco, o meglio bruciore allo stomaco: soffrite di quei fastidiosi dolori allo stomaco? Provate allora con questo semplice rimedio: frullate per qualche minuto lo yogurt insieme a dell’acqua calda, otterrete il cosiddetto buttermilk, a cui dovrete togliere la parte grassa che resta in superficie, prima di consumarlo. Per rendere più piacevole il gusto, volendo si può aromatizzare a piacere con delle spezie.

Di © Riproduzione Riservata
TAG  rimedi naturali  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami