Home » Salute » Benessere » Controllo dei reni

Controllo dei reni

Quando e perché è importante controllare i reni e la loro funzionalità?

Controllo dei reni

I reni sono un organo fondamentale per la nostra salute, la loro sofferenza crea parecchi problemi, al punto che in Italia ben 8 milioni di persone soffrono di disturbi renali.
Ciò che preoccupa è che diverse persone non si sottopongono a esami di controllo e spesso non danno la giusta importanza ad alcuni piccoli sintomi.

Quali esami?
Il primo fra tutti gli esami è quello del sangue, in cui vengono evidenziati i valori della creatinina e degli acidi urici. Ci si deve poi sottoporre ad un'analisi delle urine, che evidenzia la funzionalità dei reni.
Si va inoltre a controllare il valore della Cistacina C, se questa proteina funziona bene, se invece è presente evidenzia un mal funzionamento dei reni.


Quando sottoporsi a una visita di controllo renale?
Esistono delle situazioni in base alle quali è importante sottoporsi a una visita di controllo vediamo quali:

  • Soprattutto dopo i 50 anni è bene sottoporsi ad un esame di controllo, poiché dopo quest'età è più facile ammalarsi o avere sintomi preoccupanti.
  • Se vi è familiarità, dunque predisposizione potenziale, è una ragione ancora più importante per sottoporsi ad una visita da un nefrologo.
  • Se si è nati prematuri, l'apparato renale si costruisce in modo definitivo intorno alla 36ma settimana; nascere con un peso inferiore ai 3 kg e prima di quella settimana può essere un elemento da tenere in considerazione per il futuro del bambino.
  • Se si soffre di ipertensione i reni lavorano con maggiore difficoltà, dunque è da tenere sotto controllo anche attraverso l'alimentazione.
  • Se si soffre di diabete, gli sbalzi glicemici possono alterare le strutture che filtrano il sangue e con il tempo la funzionalità intestinale subisce delle modifiche.
  • Se si fuma è bene ricordare che alcune sostanze (scorie) delle sigarette vengono eliminate proprio dai reni, se queste sostanze sono molte perché si fuma troppo i reni si affaticano.
  • Se si soffre di infezioni urinarie e/o di calcoli renali i reni sono ovviamente da tenere sotto controllo.


Cosa fare a tavola?
A tavola si può fare della prevenzione nei riguardi dei reni, cercando di controllare quantitativamente quegli alimenti che in qualche modo potrebbero danneggiare, nel tempo, il lavoro renale e sovraffaticare i reni.
Attenzione a:

  • formaggi ricchi di fosforo
  • bevande a base di cola
  • cibi conservati ricchi di sale (nemico dell'ipertensione)

Favorire invece:

  • cibi integrali
  • pesce e carne freschi e possibilmente magri
  • erbe domestiche per insaporire al posto del sale
  • la dieta mediterranea
  • frutta e verdura

Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami