Home » Salute » Benessere » Come snellire le gambe e sentirsi in forma - Parte 1 di 4

Come snellire le gambe e sentirsi in forma

I giusti esercizi per valorizzare le vostre estremità, l'alimentazione da seguire per renderle più magre e toniche

Come snellire le gambe e sentirsi in forma

Il problema di molte donne, soprattutto quelle con il fisico a pera, più magro nella parte superiore e con accumuli di grasso nella parte inferiore, è come snellire le gambe per entrare in un bel paio di jeans skinny e vedersi meglio davanti allo specchio. Non sempre l'allenamento in palestra è mirato per quella zona, anzi a volte alcuni esercizi o sport irrobustiscono i muscoli, tonificando, ma aumentando la circonferenza degli arti inferiori. Inoltre è necessario abbinare al sano movimento fisico un'alimentazione adatta.

Ricordatevi però che niente è impossibile! Per sapere come snellire le vostre gambe in una settimana o due, seguite i nostri consigli pratici in 3 semplici step.



Primo step – dieta sana
L'alimentazione è alla base di tutto, dunque vale la pena impegnarsi per stare meglio di salute, sentirsi leggeri e in forma e piacersi esteticamente. Snellire le gambe con il cibo non è così difficile, basta seguire qualche trucco, ad esempio mangiando più proteine. Includete pesce e carne, prevalentemente bianca, nella vostra dieta, poiché aiuteranno a raggiungere la giusta sazietà e a mantenere il tono dei muscoli. Anche frutta e verdura non devono mai mancare nell'alimentazione quotidiana, perché sono fonte di fibre, che aiutano ad eliminare gli accumuli di grasso immagazzinati nel corpo.

Bevete almeno 8 o 10 bicchieri d'acqua al giorno, ben distribuiti nell'arco delle ventiquattro ore, in modo da idratarvi, mantenere la pelle luminosa e ben elastica, per far sì che non perda tono nel dimagrimento. Inoltre vi aiuterà ad eliminare tossine e l'antiestetica pelle a buccia d'arancia.

Evitate il junk food! I cibi dolci come i biscotti, le torte, le creme al cioccolato, i gelati o anche le bevande zuccherate sono fonte di calorie “vuote”, che non vi danno energia ma andranno solo ad accumularsi sotto forma di grasso nel punti deboli. Stesso discorso per gli alimenti pronti o i cibi salati, che bloccano una corretta idratazione cutanea, favorendo la ritenzione idrica. Provate ad eliminarli totalmente dalla dieta per almeno un mese, per disintossicarvi, in seguito concedetevi qualche strappo ma non di frequente.

© Riproduzione Riservata

PAGINA 1 DI 4
TAG  gambe  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami