Home » Salute » Benessere » Check up salute

Check up salute

Almeno una volta all’anno si dovrebbe eseguire una serie di esami di routine, utili a valutare il proprio stato di salute. Gli esperti non si stancheranno mai di ripeterlo: la prevenzione è la cura più efficace per tutti i disturbi

Check up salute

Prima cosa andare dal medico
Per verificare il proprio stato di salute la scelta principale, solitamente, ricade sul recarsi dal proprio medico curante che, in base all’età e agli eventuali fattori di rischio, consiglia gli esami di prevenzione ed eventualmente di approfondimento. In alternativa ci si può rivolgere direttamente ad una struttura sanitaria privata, che offre valutazione dello stato generale di salute. Consiste in un percorso guidato da un medico internista che effettua un primo colloquio per studiare l’anamnesi e quindi consiglierà alcune analisi o visite specialistiche da svolgersi in una sola giornata nella struttura stessa.

Le analisi di routine
I primi esami da eseguire sono le analisi del sangue, delle urine e delle feci che forniscono molte informazioni sullo stato di salute di una persona. I principali sono: emocromo, colesterolo e trigliceridi, transaminasi, azotemia e creatininemia, sideremia, transferina e ferritina, ricerca dell’antigene contro epatiti B e C e anticorpi contro l’Hiv.

I controlli solo per lei
Esistono degli esami specifici per la donna da svolgere almeno una volta all’anno.

  • Visita ginecologica: da svolgere una volta l’anno per tutte le donne sessualmente attive.
  • Pap Test: serve per rilevare eventuali alterazioni del collo dell’utero e fornisce indicazioni sull’equilibrio ormonale della donna, consentendo di riconoscere eventuali infezioni batteriche, virali o micotiche.
  • Ecografia transvaginale: permette di controllare lo stato di salute di ovaie e utero;
  • Ecografia al seno: consigliata una volta l’anno dopo i 30-35 anni di età per valutare l’eventuale presenza di noduli o cisti.
  • Mammografia: da eseguire dopo i 40 anni, per prevenire il cancro alla mammella.


I controlli solo per lui
Gli esami specifici per l’uomo sono consigliati a partire dai 40 anni, in particolare bisognerebbe fare il controllo del Psa, esame del sangue che è in grado di evidenziare la presenza di un tumore alla prostata.

  • Visita urologia e ecografia della vescica: serve a osservare lo stato di salute dell’apparato urinario che con l’avanzare dell’età può andare incontro a piccoli problemi.

I controlli specialistici per entrambi

  • Visita cardiologia: consigliata a tutti, soprattutto prima di iniziare attività sportiva. È molto utile fare anche un elettrocardiogramma.
  • Visita dermatologica: coloro che hanno molti nei dovrebbero farsi controllare tutti gli anni per prevenire i melanomi.
  • Visita oculistica: va seguito un controllo annuale per verificare la salute degli occhi, soprattutto per chi lavora al computer o ha casi di glaucoma in famiglia.


Nei bambini e adolescenti
Nell’infanzia gli esami vengono eseguiti solo se necessari o se ci sono disturbi specifici. In ogni caso fino ai 18 anni il riferimento è sempre il pediatra. In assenza di particolari problemi, a partire dai 12 anni si consigliano i normali esami del sangue ogni 2/3 anni. Per le ragazze, dopo la comparsa della prima mestruazione si consiglia una visita ginecologica.

Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami