Home » Salute » Benessere » La carenza di vitamina D

La carenza di vitamina D

Quando nell' organismo viene a mancare questa vitamina le persone possono sviluppare diversi disturbi come il rachitismo, l'osteoporosi, malattie reumatiche ma anche tumori e disturbi cardiaci

La carenza di vitamina D

Chiamata anche vitamina del sole, è fondamentale per il nostro corpo e la nostra salute perché ha una funzione attiva che agisce come un ormone capace di regolare le differenti funzioni dell'organismo.
La carenza di vitamina D presenta sintomi specifici e visibili a livello osteo-muscolare e, se non si interviene ristabilendo i valori giusti, si possono sviluppare gravi malattie.


Le cause
Quasi sempre un'esposizione solare inadeguata e carenze alimentari sono tra le principali cause della carenza di vitamina D. Ma vi sono anche altri fattori che intervengono sia in età infantile che adulta e che non bisognerebbe mai sottovalutare: disturbi renali e del fegato, pancreatiti, fibrosi cistica e abuso di alcol possono causare la diminuzione di questo ormone.
Inoltre è bene ricordare che le persone in sovrappeso e obese, gli anziani e coloro che hanno una carnagione molto scura (gli eccessi di melanina fanno da ostacolo alla produzione di questa vitamina), sono maggiormente a rischio.

Conseguenze dovute a carenza di vitamina D
Dal momento che questo ormone è fondamentale per la nostra salute, quando diminuisce la sua concentrazione nell'organismo si originano molti disturbi, talvolta anche molto gravi.

  • Problemi a ossa e muscoli
    La vitamina D assorbe e fissa i minerali nel tessuto osseo e muscolare. Se viene a mancare in età infantile, i bambini potranno avere problemi di rachitismo, mentre in età adulta il rischio maggiore è quello di ammalarsi di osteoporosi. In generale le ossa si indeboliscono e possono originarsi deformazioni a livello delle gambe e della colonna vertebrale; anche i muscoli si sviluppano male e si intorpidiscono con conseguenti spasmi e formicolii.
  • Problemi cardiovascolari
    Una carenza di vitamina D può avere effetti negativi anche per la salute del cuore e causare disturbi come insufficienza cardiaca, infarto e malattie cardiovascolari.
  • Tumori
    Da studi recenti pare ci sia una connessione tra mancanza di vitamina D e cancro al colon-retto.
  • Deficit immunitari
    La ricerca scientifica sostiene l'importanza di questa vitamina anche per prevenire malattie autoimmuni come sclerosi multipla e diabete di tipo 1. Inoltre un buon apporto di vitamina d aumenta le difese immunitarie, proteggendoci da semplici influenze e raffreddori.


Come prevenire la carenza di vitamina D?
Il miglior modo affinché il nostro corpo abbia un giusto apporto di questo ormone è esporsi al sole e all'aria aperta, anche in inverno, e avere una alimentazione equilibrata con cibi adeguati.

Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami