Home » Salute » Benessere » Campane tibetane: cosa sono e a cosa servono

Campane tibetane: cosa sono e a cosa servono

Originarie del Tibet ma usate anche in Nepal ed India le campane tibetane accompagnano le attività di meditazione, yoga e rilassamento: come funzionano? E perché vengono usate?

Campane tibetane: cosa sono e a cosa servono

Le campane tibetane sono degli strumenti vibrazionali molto potenti che aiutano a rilassarsi, a concentrarsi su di sé e a sbloccare emozioni ed energie negative.
Nate in Tibet circa 3.000 anni, oggigiorno sono usate anche in occidente perché sono considerate un potente strumento di benessere; sono simili a delle ciotole, hanno grandezze differenti e vengono costruite assemblando diversi metalli. Forma, spessore e tipo di materiale condizionano la tipologia di suono.
Non hanno alcuna controindicazione e i loro effetti positivi si riscontrano anche nelle persone anziane, nei bambini e nelle donne incinta.


Come funzionano
Le campane tibetane possono essere suonate in due modi: colpendole come fossero un gong oppure strofinando il bordo con un apposito bastoncino di legno ricoperto all'estremità da pelle.
Gli strumenti più piccoli si tengono in mano e vengono colpiti o strofinati sotto il bordo esterno, mentre quelli di grandi dimensioni si appoggiano su un cuscino e vengono suonati con appositi legnetti.
Il suono che viene prodotto trasmette vibrazioni sia a chi ascolta sia a chi suona e genera una sensazione di serenità e benessere.

Bagni e massaggi sonori
Le campane tibetane vengono usate sia per per i bagni che per i massaggi sonori; i primi non richiedono un contatto diretto tra strumento e corpo ma la diffusione del suono stimola il risveglio di alcuni organi e muscoli che a causa di stress e tensioni hanno perso elasticità.
I massaggi sonori, invece, prevedono una tecnica in cui le campane dopo essere state appoggiate in alcuni punti del corpo decisi dal terapeuta, vengono fatte vibrare; la sensazione che si genera è quella di una carezza che tocca anche gli organi più interni, le ghiandole ed il sistema nervoso.


Benefici
I suoni e le vibrazioni prodotte dalle campane tibetane non hanno alcuna controindicazione, ma al contrario, apportano benefici a chiunque si sottoponga ad un bagno o ad un massaggio sonoro.
Può capitare che durante le prime sedute emergano vecchi traumi e paure che però con diversi trattamenti possono essere sciolti.
Inoltre queste onde sonore creano energia e vitalità e consentono alle persone di gestire le emozioni in maniera più adeguata; tra i benefici a livello fisiologico, le campane tibetane aiutano a ristabilire gli equilibri del sonno e della fame, aumentano la concentrazione e la memoria e agiscono contro stanchezza e stress.
Effetti positivi sono stati riscontrati anche su bambini con Adhd perchè il suono aiuta a mantenere un'attenzione più costante e placa l'iperattività.
Questi strumenti possono essere utilizzati per sedute e trattamenti individuali o di gruppo e possono anche accompagnare altre discipline come la meditazione, lo yoga, la recitazione di mantra; spesso vengono suonate da operatori ayurvedici, maestri di shiatsu e di tai-chi, ma chiunque può imparare a riprodurre un suono benefico.

Di seguito un video in cui potete ascoltare il suono delle campane tibetane.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami