Home » Salute » Benessere » I benefici dell'arnica: ideale per contusioni, ansia e molto altro!

I benefici dell'arnica: ideale per contusioni, ansia e molto altro!

Una pianta nota per le sue proprietà benefiche in caso di traumi e distorsioni ma non tutti forse sanno che è anche un ottimo rimedio contro ansia e stress

I benefici dell'arnica: ideale per contusioni, ansia e molto altro!

Le persone sportive che preferiscono affidarsi ai rimedi naturali sanno quanto l'arnica sia un prodotto potente soprattutto in caso di traumi, contusioni e storte.
Non tutti però sono a conoscenza del fatto che questa pianta dai fiori giallo-arancione e dal profumo inebriante ha molte altre virtù e può essere utilizzata anche in caso di stress, insonnia e affaticamento.
Vediamo insieme proprietà e controindicazioni di questo prodotto naturale!

Caratteristiche e benefici
L'arnica è una pianta sempre più in via di estinzione che pertanto va protetta! Cresce in modo spontaneo nelle zone di montagna sia in Europa che in America e sulle nostre Alpi e Appennini.
Non va mai ingerita perché è tossica ma va utilizzata sempre sotto forma di gel, pomate, tintura madre ed estratto secco.
I suoi benefici sono noti in caso di infiammazioni, dolori articolari e muscolari, traumi, contusioni e botte e nevralgie ma viene consigliata anche per alleviare il gonfiore delle punture di insetto, per sfiammare i brufoli e in presenza di infiammazioni della pelle.
Ovviamente il consiglio, come per tutti i prodotti naturali, è quello di chiedere sempre un parere al proprio medico o farmacista e nel caso non vi fossero miglioramenti dopo qualche settimana, fare accertamenti più approfonditi.
Le tante virtù dell'arnica
Ma come e quando curarsi con l'arnica? Ecco i principali disturbi da trattare con questo rimedio e quale formulazione usare.

  1. Ideale contro i traumi
    Che si tratti di traumi sportivi ma anche in seguito a contratture, distorsioni o botte causate da una caduta si consiglia di spalmare più volte al giorno la pomata o il gel a base di arnica sulla parte dolorante.
  2. Dolori reumatici e nevralgici
    Questa pianta montana è ottima per curare le infiammazioni causate da dolori reumatici o nevralgici, in caso di mal di schiena transitorio o cronico, borsite, tallonite, tendinite e sciatica. In questo caso l'arnica va utilizzata sotto forma di unguento o gel.
  3. Punture di insetto e acne
    Le soluzioni topiche di arnica vengono usate anche dopo le punture di insetti perché aiutano a prevenire il gonfiore e fanno diminuire le sensazioni di prurito.
    Inoltre, avendo proprietà antisettiche e antinfiammatorie questa pianta viene consigliata anche in caso di acne e brufoli.
  4. Stress e tensioni
    Per chi soffre di insonnia da stress, affaticamento e tensioni emotive come ansia, paura, e traumi psicologici l'arnica in gocce omeopatiche dà beneficio e aiuta le persone a stare meglio.
    In questo caso è importante però che sia il medico a dare indicazioni sulla posologia.
  5. Traumi da parto
    Infine l'arnica è il medicinale omeopatico per eccellenza da prescrivere sia per alleviare i dolori del travaglio che durante il parto e può inoltre prevenire le emorragie e le complicanze post-partum.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami