Home » Salute » Benessere » Esercizi per il fisico a pera

Esercizi per il fisico a pera

Ecco quali sono gli esercizi e l'allenamento mirato per mantenersi in forma se si ha una fisicità definita a pera.

Esercizi per il fisico a pera

Se diciamo fisico a pera cosa pensate?
Se diciamo fisico a pera, cosa pensate? E' buona norma, nell'analisi della conformazione fisica, usare dei semplici paragoni che chiariscono come è disegnata una certa fisicità e quali solo le caratteristiche e le sue problematiche. Per fugare qualsiasi dubbio, vediamo di chiarire meglio. Ci sono diversi tipi fisici, con determinate conformazioni, classificati in 4 tipologie, mela, pera, banana/grissino e clessidra, in questo caso ci concentriamo sulla fisicità definita a pera. La donna 'pera' ha l'accumulo del grasso superfluo dalla vita in giù.
Valutiamone tutti gli aspetti, i vantaggi e gli svantaggi e anche quale è l'allenamento migliore e specifico per ritornare in forma, per perdere peso o per le vacanze.

Fisico pera
Come fare a capire se siete un fisico 'pera'?
Facciamo un esame della fisicità. Se abbiamo le spalle più strette dei fianchi e un lato B 'pronunciato' possiamo rientrare nella classificazione del fisico a pera. Se quando ingrassiamo i chili in più si depositano dalla vita in giù, sulle cosce e sui fianchi andando anche a distribuirsi su parte inferiore della coscia, allora apparteniamo certamente alla classificazione 'pera'. Non pensiate di avere una forma poco piacevole, pensate a Jennifer Lopez, che delle sue curve ne ha fatto il suo punto di forza.

Fisico pera
Esercizi per il fisico a pera
I chili in più sono sulle gambe e sul sedere ed è sulle gambe e sul sedere che bisogna lavorare. Come per il fisico a mela (link), anche in questo caso va bene la corsa, ma è meglio la bicicletta. Se amate la bicicletta e avete delle piste ciclabili o strade adatte a delle belle pedalate, approfittatene. Dovete allenarvi per almeno un'ora con la bici, tenendo conto che se il terreno è variabile, non sempre siete sotto sforzo. Importante è continuare a pedalare, niente salite esagerate altrimenti vi 'lievitano' i polpacci. Se andate in palestra scegliete lo spinning, brucia tante calorie ed è perfetto per le gambe e il sedere.

Fisico pera
Per un allenamento 'a terra'
Sdraiatevi su un lato, appoggiatevi con il gomito a terra, gambe distese e unite, alzate la gamba sino a 30° e richiudete. Eseguite queste aperture per 20 volte e ripetete dall'altro lato. Fatene almeno 4 o 5 serie per lato.
Ora sempre nella stessa posizione, flettete la gamba 'mobile' sino a che il piede arrivi quasi in corrispondenza del ginocchio sottostante e ora portate il ginocchio piegato verso l'alto ruotando la gamba, questo movimento è perfetto per la coscia interna. Anche in questo caso ripetete 20 volte per gamba e 4 o 5 serie per lato.

Per un allenamento in piedi
In piedi, appoggiate la mano destra contro ad una parete, avendo il braccio a 45° e ora aprite la gamba sinistra verso l'alto. Eseguitelo una ventina di volte. Ora cambiate lato invertendo l'appoggio e aprendo l'altra gamba. Fate anche di questi 4 o 5 serie.
Ora in piedi, divaricate le gambe tanto quanto la larghezza delle spalle, con le mani in vita abbassatevi sollevando i talloni. Cercate di mantenere la schiena dritta piegandovi il minimo indispensabile per mantenere l'equilibrio. Eseguite questo esercizio  almeno una cinquantina di volte.

L'allenamento diventa efficace se eseguito almeno tre o quattro volte a settimana, se volete otterere un'assottigliamento delle gambe e la loro tonificazione.

Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami