Home » Ricette » Torte » Torta Pere e Cioccolato di Santo Stefano a base di panettone

Torta Pere e Cioccolato di Santo Stefano a base di panettone

Una torta per riciclare gli avanzi di panettone senza che nessuno se ne accorga

Torta Pere e Cioccolato di Santo Stefano a base di panettone

La citazione del santo è puramente simbolica, questa è una torta che serve per riciclare gli avanzi senza che nessuno se ne accorga.
Provate, sono disposta a scommettere.
Dopo Natale (per questo Santo Stefano), spesso rimangono avanzi di panettone o semplicemente quei panettoni aperti che hanno preso aria e sono un po' secchi o che già non erano particolarmente buoni e che nessuno vuole più mangiare.
Allora ecco la rivisitazione di un classico, come la Torta Pere e Cioccolato con l'uso del panettone avanzato.
Questa torta ha anche un grande vantaggio, non avendo lievito vi risulterà perfetta, dalla forma uniforme, senza quegli 'alti e bassi' che a volte capitano con le torte lievitate o comunque non avrete paura di rovinarla aprendo il forno perché non ci saranno problemi. Attrezzatevi con un minipimer.

Ingredienti
mezzo panettone (400 o 500gr)
una grossa pera
150gr di cioccolato fondente a pezzi (in tavoletta)
una confezione di ricotta da 250gr
2 uova
6 o 7 noci o anche gli avanzi dei cornflakes (...sempre per riciclare)
un bicchiere di latte (o acqua)
un pezzetto di burro per la tortiera
una manciata di pan grattato per la tortiera

Preparazione
Preparate l'occorrente:


Spezzettate il panettone in una ciotola capiente, versateci il latte o l'acqua e passate il tutto per bene col minipimer siano ad ottenere un composto cremoso e compatto.

Aggiungete la ricotta ed incorporatela completamente, aggiungete le uova intere, una per volta, amalgamandole completamente. Ora sbucciate la pera, tagliatela a pezzetti e aggiungetela al composto, mescolate ed incorporate il tutto.

Ora spezzettate il cioccolato, a me piace che rimangano dei bei pezzetti grossi, ma vedete voi a vostro gusto, ed incorporate il tutto. Ora terminate con le noci spezzettate o gli avanzi di cornflakes o dei cereali da colazione per inserire qualcosa che 'scrocchia' quando mangerete la torta. Amalgamate per bene il tutto, se per caso il composto è troppo duro, da far fatica a mescolare, aggiungete mezzo bicchiere di latte.

Imburrate per bene la tortiera (da 25cm è perfetta) e poi mettete il pangrattato abbastanza che si attacchi al burro, questo serve a non far attaccare la torta. È una operazione fondamentale, fate attenzione.

Versate ora il composto livellandolo per bene. Infornate a 180° per mezz'ora. Verificatene visivamente la cottura, si deve colorare la superficie e usate uno stuzzicadenti che deve uscire asciutto o appena appena umido. Come detto, aprite il forno tranquillamente senza la paura che la torta 'cada'. Sfornate la torta, mettetela su un piatto da portata e cospargetela con dello zucchero a velo.

E ora potete servirla, nessuno si accorgerà che avete usato il panettone avanzato! È buonissima!

Di , © Riproduzione Riservata
TAG  dolci natale   torta  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami