Home » Ricette » Secondi di Carne » Stinco alla birra con patate

Stinco alla birra con patate

Un classico della cucina tedesca, ripreso con gran gusto anche in Italia

Stinco alla birra con patate

Cucinare lo stinco alla birra permette di creare un piatto saporito, dal classico retrogusto amarognolo, ma molto piacevole al palato.
Per questa ricetta scegliete una birra simile a questa usata da me: birra Bavaria Premium, una Pilsner dal gusto molto fresco, con lievi note di luppolo e malto e dal gusto leggermente amaro, di buon corpo (grado alcolico 5%), adatta a secondi di carni bianche.
Come contorno preferite patate rosse, che sono consigliate da fare al forno poiché rimangono ben sode.

Ingredienti
1 stinco
4 patate rosse
300 ml birra chiara
½ cipolla bianca
2 spicchi d'aglio
1 carota
1 cucchiaio di rosmarino
1 cucchiaio di timo
1 cucchiaio di salvia
olio evo
sale
pepe

Procedimento
Iniziamo aromatizzando una ciotolina di olio evo fatto scaldare con un trito di erbe aromatiche come rosmarino, timo e salvia. Mescoliamo e lasciamo insaporire qualche ora.


Prendiamo lo stinco e massaggiamolo con l'olio aromatizzato.


Quindi mettiamolo a rosolare in una padella dove avremo fatto soffriggere in olio evo due spicchi d'aglio schiacciati e mezza cipolla bianca tritata, che andranno poi eliminati.
Rosolare bene lo stinco da tutti i lati, salando mentre lo si gira.


Sfumare ora con la birra e alzare il fuoco perché evapori la parte alcolica; lasciare qualche minuto poi trasferire in forno.


Preparare una teglia con una carota tagliata in modo irregolare (facoltativa) e scaldare il forno a 200°. Trasferire lo stinco con tutto il suo sugo dalla pentola alla teglia, coprire con carta argentata e infornare per 1 ora e mezza.
Controllare e girare lo stinco di tanto in tanto, bagnandolo con il sugo.


Nel frattempo pulite e tagliate non troppo grosse le patate; terminato il tempo importato, aggiungete le patate allo stinco, togliete la carta argentata e continuate la cottura in forno per un'altra mezz'ora circa, o comunque fino a quando le patate non saranno ben dorate e croccanti all'esterno e morbide all'interno. A questo punto anche il sugo di cottura dovrebbe essersi asciugato. Potete togliere le carote e tenerle da parte per fare un risotto o un sugo.




Regolate di sale e pepe, se necessario e servite lo stinco con patate in un piatto da portata, ben caldo e fumante.


Potete accompagnare questo piatto con la birra che avete utilizzato per cucinarlo, in modo da riprendere il gusto ed esaltarlo.

Di © Riproduzione Riservata
TAG  birra   patate   secondi  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami