Home » Ricette » Risotti » Risotto al vino rosso in cestini di parmigiano

Risotto al vino rosso in cestini di parmigiano

Un primo saporito e molto semplice da cucinare, di grande effetto anche per l'impiattamento

Risotto al vino rosso in cestini di parmigiano

Un primo piatto di riso molto semplice da preparare, ma che regala un caldo sapore. Per le giornate di inverno potete pensare di provare a cucinare un gustoso risotto al vino rosso.

Difficoltà minima, tempi ristretti e pochi ingredienti è quel che serve. Per la scelta della bottiglia orientatevi su un vino corposo come ad esempio Barbera, Barolo, Morellino di Scansano, Chianti, Nero d'Avola o Nebbiolo. Io ho scelto un Gattinara DOCG, piemontese che deriva da uve Nebbiolo, ben strutturato, asciutto e caldo. Va stappato qualche ora prima dell'utilizzo e bevuto alla temperatura di 18-20°.

Questo piatto è ottimo per una cena romantica, adatto per San Valentino, da accompagnare con il vino con cui è stato preparato.
Per migliorare l'impiattamento potete scegliere di servirlo in cialde di parmigiano, semplici da preparare anche per chi è alle prime armi, ma decisamente d'effetto.

Ecco la ricetta per un buon risotto al vino rosso.

Ingredienti (per 4 persone)
320 gr di riso
500 gr di brodo di carne
3 bicchieri di vino rosso
1 scalogno
100 gr di parmigiano grattugiato
1 ciuffo di prezzemolo fresco
olio evo
burro
sale
pepe

Preparazione
Tritate lo scalogno e fatelo imbiondire in una padella con un filo d'olio.


Aggiungete il riso e fate tostare per 2 minuti a fiamma bassa.


Aggiungete 2 bicchieri di vino rosso e fate evaporare l'alcol a fiamma alta, quindi coprite con il brodo di carne e lasciate cuocere.




Nel frattempo preparate le cialde di parmigiano spargendo 4 cucchiai per volta in un pentolino di piccole dimensioni. Lasciatelo sciogliere a fiamma moderata e, quando sarà pronto, aiutandovi con una paletta da cucina staccatelo dal fondo e posizionatelo subito su di una ciotolina (o una tazza) capovolta, come da immagini seguenti. Modellatelo molto delicatamente finché è caldo e lasciate che si indurisca, raffreddando.






Tornando al risotto, poco prima della fine della cottura al dente aggiungete l'ultimo bicchiere di vino e fatelo evaporare, quindi mantecate con del burro. Lasciate riposare per 1 minuto, quindi servite il risotto al vino rosso nelle cialde di parmigiano e guarnite con un ciuffo di prezzemolo fresco.



Di , © Riproduzione Riservata
TAG  riso   vino  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami