Home » Ricette » Pane e Lievitati » Ricetta per fare il pane in casa con pasta madre e kefir

Ricetta per fare il pane in casa con pasta madre e kefir

Ricetta per fare il pane in modo semplice con la pasta madre e il kefir

Ricetta per fare il pane in casa con pasta madre e kefir

Se avete deciso di produrre il kefir in casa provate ad usarlo anche per sfornare un pane particolarmente soffice e profumato.
Il pane fatto con kefir e pasta madre rimane infatti soffice all’interno e croccante fuori, con un delicato gusto acidulo caratteristico del kefir, che si sposa bene sia con il dolce che con il salato.

Con questa stessa ricetta potete sbizzarrirvi variando solo alcuni ingredienti: provate ad aggiungere pancetta per una merenda sana e nutriente per i bambini, o gocce di cioccolato per soddisfare i palati più golosi.


Ingredienti
200 grammi di pasta madre rinfrescata
200 grammi di farina di forza
200 grammi di farina integrale
1 bicchiere di kefir
acqua quanto basta per impastare (circa un bicchiere)
1 filo d’olio
1 pizzico di sale

Procedimento
Sciogliere la pasta madre con il kefir e poca acqua in un contenitore abbastanza grande, in modo da sciogliere bene tutti i grumi di pasta che possono formarsi, fino ad ottenere una pastella liscia e omogenea.
Aggiungere un filo d’olio e un pizzico di sale.

Miscelare le due farine e aggiungerle poco alla volta all’impasto, correggendo con altra acqua se necessario, fino ad ottenere un impasto abbastanza solido, che si stacca dalle pareti del contenitore.

Infarinare il piano di lavoro e spostare l’impasto sul tagliere, in modo da poterlo lavorare con le mani.
Impastare per circa 10 minuti fino ad ottenere un impasto sodo ed elastico che non si appiccica alle mani.

Formare una palla e inciderla con un taglio a croce. Rimetterla nel contenitore di vetro e coprirla con una pellicola. Lasciare lievitare per almeno 12 ore, in un luogo riparato da correnti e sbalzi di temperatura, ad esempio dentro al forno spento.

Dopo 12 ore l’impasto dovrebbe aver raddoppiato il suo volume e all’interno dovrebbero essersi formate delle bollicine. In caso contrario conviene aspettare ancora qualche ora, per non compromettere la corretta lievitazione del pane.

Dopo aver verificato la lievitazione puoi tornare ad impastare e passare a dare forma al pane. Trattandosi di un impasto soffice, la forma ideale è quella del pane in cassetta, per non seccare troppo la superficie durante la cottura e favorire una crescita verticale dell’impasto.


Ungere uno stampo da plumcake e posizionare l’impasto, in modo da riempirlo circa fino a metà.

Lasciare lievitare altre 3 ore, sempre dentro al forno spento. Anche con questa seconda lievitazione il pane dovrebbe circa raddoppiare il volume, arrivando quindi fino al bordo dello stampo.

Accendere il forno dopo aver tolto lo stampo con il pane lievitato e preriscaldare a 180 gradi.

Per mantenere un pane soffice e dalla lievitazione omogenea puoi appoggiare sulla placca del forno un contenitore con un po' d’acqua prima di infornare il pane.


Cuocere a 180/200 gradi in forno non ventilato per circa 15 minuti, o comunque fino ad ottenere una superficie dorata e croccante.

Lasciar raffreddare prima di togliere dallo stampo per evitare che si rompa.


Il pane al kefir si conserva diversi giorni fuori dal frigorifero senza seccarsi, anche se è difficile non finirlo prima!
Ideale per la merenda dei bambini, per la colazione con burro e marmellata, ma perfetto anche come accompagnamento per un pranzo o una cena a base di verdure, visto il suo alto valore nutritivo.

Di © Riproduzione Riservata
TAG  pane   kefir   pasta madre  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami