Home » Ricette » Gnocchi » Gnocchi di zucca

Gnocchi di zucca

Un primo piatto originale, colorato e semplice della tradizione contadina

Gnocchi di zucca

Questa ricetta autunnale era della mia nonna, poi l'ha rifatta la mia mamma e ora io proseguo la tradizione e voglio sfatare il mito del dolce, cioè la mia versione di gnocchi di zucca non contiene nulla di dolce.
Rimane solo il sapore della zucca che se mescolato agli ingredienti giusti rimane neutro.
La ricetta è semplice, con solo tre ingredienti, l'unica cosa è che gli gnocchi vengono fatti uno per volta... ci vuole quindi un poco di tempo e di pazienza.
Ora vi spiego come.

LEGGI ANCHE: Ricette con zucca

Ingredienti per 4 persone

per gli gnocchi

1kg di zucca
1 uovo
100gr di farina bianca
noce moscata
sale e pepe qb

per condire

4 foglie di salvia
30/40gr di burro
parmigiano qb

Preparazione
Pulite la zucca togliendo i semi e i fili interni e mettetela ad asciugare per 15 minuti in forno. Il tempo dipende da quanto 'bagnata' è la zucca, non deve seccare ma neppure essere piena d'acqua.
Toglietela dal forno e sbucciatela (togliete la pelle verde esterna).


Tagliatela a pezzetti e mettetela in una ciotola. Schiacciatela per bene con la forchetta o per fare prima frullatela con il minipimer. Aggiungete l'uovo e amalgamatelo alla zucca.


Aggiungete ora la farina, ma se il composto è troppo liquido aggiungetene ancora. La consistenza deve essere abbastanza compatta per poter essere presa con un cucchiaino e rimanerci attaccata. Mettete a bollire dell'acqua, prendete con il cucchiaino una piccola noce di impasto e quando bolle l'acqua buttatelo, quando viene a galla è cotto. Assaggiatelo per provarne la consistenza, deve rimanere compatto, non deve sciogliersi, in quest'ultimo caso va aggiunta all'impasto ancora della farina.


Quando la consistenza è a posto, buttate un certo numero di cucchiaini di impasto tenendoli distanziati l'uno dall'altro, quando vengono a galla scolateli e metteteli in uno ciotola dai bordi alti. Vi consiglio di tenere vicino la ciotola dove li condirete per mantenerla al caldo. Continuate così sino al termine dell'impasto o sino a quando il quantitativo vi sembra abbastanza, sappiate che dipende dalla fame dei commensali ma una quindicina di gnocchi a testa sono un buon piatto. Nel frattempo avrete fatto sciogliere il burro con le foglie di salvia, non cuocere, solo sciogliere e poi spegnete. Finito di scolare i gnocchi, conditeli con il burro e il parmigiano e mescolate con un cucchiaio di legno, meglio il legno per non rompere gli gnocchi.
Servite e buon appetito.

Di , © Riproduzione Riservata
TAG  gnocchi   zucca  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami