Home » Ricette » Finger Food » Blinis al salmone

Blinis al salmone

Tonde delizie di origine slava, morbidi e gustosi antipasti da accompagnare con pesce per deliziare anche i palati più esigenti

Blinis al salmone

I blinis sono simili a piccole frittelle, a crêpes, di forma circolare ma più spessi, fatti di farina, lievito e uovo. Sono un piatto della cucina dell'est, anche conosciuti come blintchik o blintz, chiamati blini o bliny in Russia, mlyntsi in Ucraina e blynai in Lituania.

In terra slava i blinis, per forma e colore, simboleggiano il sole. Sono, infatti, cucinati alla fine dell'inverno per accogliere la primavera e la rinascita del periodo caldo. Nella chiesa ortodossa sono tradizionalmente presentati come cibo per le veglie funebri, in cui si celebra la nuova vita dell'anima del defunto.

Arrivati fino al giorno d'oggi, queste deliziose frittelle hanno preso piede anche in Europa, diventando un antipasto chic e facile da proporre ai propri ospiti in occasioni speciali, ad esempio per il Natale. Sono spesso guarniti con panna acida e pesce, soprattutto salmone e caviale, ma esistono varianti con prosciutto, formaggio morbido, verdure e addirittura versioni dolci con marmellata, confettura o cioccolato e frutta.

Vi presentiamo qui la ricetta dei blinis con panna, salmone affumicato e uova di lompo (più economiche del caviale). Provatela e divertitevi a variare gli ingredienti per sperimentare associazioni di sapori sempre nuovi.

Ingredienti
100 gr farina 00
50 gr farina di grano duro
lievito in polvere qb
250 ml latte
50 ml panna
1 uovo
sale
olio
burro

Per la guarnizione
100 gr panna
2 cucchiai yogurt greco
succo di limone
salmone
uova di lompo
erba cipollina
aneto

Procedimento
In una ciotola setacciate e unite la farina 00, la farina di grano duro e il lievito. Mescolate e aggiungete poco per volta il latte e la panna a filo, poi il tuorlo d'uovo. A parte montate a neve l'albume con un pizzico di sale e unite anche questo al composto, mescolando dal basso verso l'alto. Regolate di sale e amalgamate bene.




Lasciate riposare il composto in frigo, mentre spreparate gli ingredienti per guarnire.Per la panna acida mescolate panna, yogurt greco e succo di limone filtrato quanto basta.

Tagliate a fettine il salmone della giusta grandezza in modo da sistemarle sui blinis una volta pronti.

Tritate finemente l'erba cipollina e lavate i ciuffetti di aneto.


In un'ampia padella con una noce di burro e poco olio versare l'impasto a cucchiaiate, due piene per ogni blinis. Fate friggere da un lato e dall'altro e proseguite in questo modo fino alla fine dell'impasto.






Guarnite i blinis ancora caldi con un cucchiaino di panna acida, una fettina di salmone e uova di lompo rosse oppure nere, erba cipollina e aneto. Variate abbinando questi ingredienti come preferite.

Servite i blinis tiepidi e apprezzate l'unione perfetta dei sapori.



Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami