Home » Ricette » Dolci e Dessert » Parrozzo abruzzese, il dolce di Natale senza lievito

Parrozzo abruzzese, il dolce di Natale senza lievito

Un dolce tipico abruzzese che vi conquisterà in questa versione finger food . Da servire a fine pasto è un dolce irrinunciabile nelle feste. Delizioso e senza lievito è leggero e ve ne innamorerete al primo morso! Un tocco d'Abruzzo sulla tavola natalizia

Parrozzo abruzzese, il dolce di Natale senza lievito

Il parrozzo abruzzese fu un dolce molto caro a Gabriele D'Annunzio, tanto che il poeta di origini abruzzesi, gli dedicò anche dei versi in dialetto. Il nome parrozzo significa letteralmente “pane rozzo”, un piatto povero in principio ma che poi con il passare del tempo fu modificato e diventò una vera specialità gastronomica d'Abruzzo .

Un dolce natalizio che se fatto nel metodo tradizionale necessita di uno stampo a forma di cupola, ma se non l'avete potete usare altri stampi, i dolcetti in versione finger food sono comodi da mangiare e potete farli con svariate forme e decorarli come preferite, soprattutto se ci sono dei bambini a tavola. La ricetta originale vorrebbe l'uso del cioccolato fondente come copertura, questa versione è invece con il cioccolato al latte più dolce ma che renderà i dolcetti una vera delizia per il palato.

 

LEGGI ANCHE: Ricette di Natale 

 

Ingredienti per il parrozzo abruzzese
in versione finger food
per 8-9 formine, oppure per un solo stampo possibilmente a cupola

3 uova intere
100 gr di zucchero
75 gr di semolino
100 gr di mandorle tritate finissime
un cucchiaio di Amaretto di Saronno
la scorza grattugiata di mezzo limone bio
30 ml di olio di semi (ad esempio olio di girasole)

Per la glassa:
100 gr di cioccolato al latte (oppure fondente se preferite)
una noce di burro
100 ml di panna liquida da montare

Per decorare i dolcetti:
zuccherini e ostie con forme invernali e natalizie

Preparazione
Per prima cosa separate i tuorli dagli albumi, mettete gli albumi in una ciotola e i tuorli in un'altra ciotola. Montate a neve fermissima gli albumi, aggiungendo un pizzico di sale.

 

Montate poi i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. A questo punto aggiungete al composto la farina di mandorle (ottenuta tritandole finemente), poi aggiungete il semolino, la scorza grattugiata di mezzo limone, l'olio e infine il liquore all'amaretto. E mescolate bene il tutto.

 

Quando il composto sarà ben amalgamato, aggiungete gli albumi montati a neve con movimenti delicati dal basso verso l'alto per non smontare.

 

A questo punto imburrate e infarinate leggermente lo stampo singolo oppure gli stampini per la versione finger food, versate in ogni stampo un poco di composto e infornate in forno già caldo a 160° per 30-35 minuti. Controllate la cottura con uno stuzzicadenti, se è ne esce asciutto i piccoli parrozzi abruzzesi sono pronti. Se usate un unico stampo più grande, la cottura sarà leggermente più lunga nei tempi, anche 40-45 minuti.

 

Sfornate i dolcetti e lasciateli raffreddare.

 

Nel frattempo preparate la glassa, facendo sciogliere a bagnomaria la cioccolata e il burro. Quando sarà completamente sciolta, unite la panna e mescolate bene il tutto.

 

Togliete dal fuoco, prendete ogni mini parrozzo e immergetelo nella glassa. Poi appoggiate i dolcetti su una gratella con sotto un foglio di carta forno così da non sporcare il piano di lavoro. Potete decorare ulteriormente i dolcetti con codette, ostie colorate ad effetto neve o stelline.

 

 

 

Il parrozzo abruzzese è un dolce della tradizione che accontenterà parenti e amici, non fatelo mancare a Natale in tavola!

Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami