Home » Ricette » Cucina » Tipi di bicchieri

Tipi di bicchieri

Lo sapevate che esiste una grande varietà di forme per i bicchieri, anche a seconda del tipo di bevanda: classico, da vino rosso, da vino bianco, da alcolici, da birra ecc.? Ecco qui di seguito descritte alcune tipologie di bicchieri.

Il bicchiere è un contenitore per bevande, è tipicamente realizzato in vetro, ma ne esistono anche in plastica.

È a partire dal IV secolo a.C. che cominciano ad apparire contenitori di bevande in vetro realizzati da artigiani di Rodi, Alessandria d'Egitto, Sidone, della Siria e dell’Italia. Sono coppe di forma semisferica o conica, con o senza piede, ornate generalmente da costolature e fili. Ma è nel I secolo d.C. che i bicchieri possono essere prodotti su larga scala, allorché la scoperta della soffiatura libera e a stampo consente la fabbricazione di oggetti in serie. Sono bicchieri di forma cilindrica o troncoconica, decorati spesso con sfaccettature, gocce, bugne e fili a spirale, che si diffondono in tutte le province dell’impero.
Ma è intorno al 1820, negli Stati Uniti, che è stata inventata la tecnica dello stampaggio a pressa, che consentirà la produzione di massa dei bicchieri e, di conseguenza, il loro uso quotidiano e universale.
Bicchieri
Esistono infinite varietà di bicchieri, ed è impossibile poterle enumerare tutte.
Oltre all’estetica è molto importante che i bicchieri siano robusti, sottili, pratici da pulire, con una buona stabilità, a stelo e incolori (altrimenti non si vede quello che c'è dentro!). Possono essere in vetro o in cristallo.
E’ importante sapere che per ogni tipo di bevanda esiste una tipologia, e quindi una diversa forma di bicchiere.

Bicchieri vino rosso

Ad esempio per i vini rossi, i bicchieri sono essenzialmente di due tipi. Il primo è il cosiddetto ballon, che si presenta grande e panciuto e viene impiegato per la degustazione dei vini piuttosto invecchiati, in quanto la forma larga del bicchiere gli dà modo di ossigenarsi. L'altro tipo di bicchiere ha una forma leggermente più sottile che viene generalmente impiegato per tutti gli altri tipi di vini rossi.


Bicchieri vino bianco

Per i vini bianchi le forme cambiano e diventano ancora più sottili, assumendo la forma di una campana rovesciata, mentre il collo del bicchiere è un po’ più stretto proprio dove si appoggia la bocca. Questi tipi di bicchieri sono appropriati per i vini bianchi maturi e dalle varie profumazioni, mentre per gli altri tipi di vini bianchi vengono adoperati i bicchieri dalla forma allungata e rotonda.

Bicchieri champagne


Invece il bicchiere per lo spumante e per lo champagne, è il flute, cioè bicchieri che hanno la forma di un cono rovesciato e allungato, capace di contenere la spuma del vino, e dalla bocca abbastanza larga ma non eccessivamente, per dar modo a chi beve di sentire i profumi del vino. Per i cosiddetti vini liquorosi vengono usati bicchieri più piccoli, che si stringono verso l'alto.


Bicchieri birraPer la birra invece, bisogna sapere che bere questa bevanda dal bicchiere giusto non è solo un fatto di galateo, ma il modo più funzionale per degustarla al meglio. Il bicchiere, infatti, consente la formazione della schiuma e, grazie alla sua trasparenza, permette di poter valutare e apprezzare la birra anche alla vista (colore, limpidezza, densità, qualità e quantità della schiuma, ecc.).

Un consiglio importante da non sottovalutare è che i bicchieri della birra vanno lavati e sgrassati accuratamente con detersivi idonei e conservati in zone arieggiate, lontane da fumi, odori e vapori. Prima del riempimento è opportuno risciacquarli, anche al fine di consentire che il sottile velo d’acqua sulle pareti faciliti lo scivolamento della birra e la formazione del perlage. Poiché esistono diversi tipi di birra, esistono diversi tipi di bicchieri per la birra.

Infatti, il bicchiere a tulipano è per la birra sfusa e in bottiglia; poi il classico boccale per birra (chope) è un bicchiere di forte spessore o recipiente in grès. Il suo nome varia a seconda della forma e della nazione. Poi ancora la staffa dalla forma a cono per la birra sfusa.

Il bicchiere per aperitivo invece è senza stelo, grande e alto; mentre quello per il whisky infine è largo, cilindrico e anch'esso senza stelo.
Bicchieri aperitivo
Quindi se avete invitati a cena, fate attenzione nello scegliere il bicchiere giusto a seconda del tipo di bevanda che offrirete.

Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami