Home » Ricette » Cucina » Il metodo della vasocottura in cucina - Parte 3 di 3

Il metodo della vasocottura in cucina

Parte 3 di "Il metodo della vasocottura in cucina"

Vantaggi della vasocottura
  • Preservazione delle caratteristiche organolettiche degli alimenti
  • Più sapore ai cibi, grazie alla chiusura ermetica
  • Più colore e corpo, soprattutto in caso di verdure
  • Velocità nella preparazione, in special modo utilizzando il microonde
  • Presentazione originale e scenografica in tavola
  • Soddisfazione dell'olfatto all'apertura del vaso
  • Possibilità di conservazione in frigo grazie all'esffetto sottovuoto


Svantaggi della vasocottura

  • Mancanza della possibilità di correggere la ricetta in corso d'opera perché non si può aprire il vaso una volta iniziata la cottura
  • Scelta di ingredienti dallo stesso tempo di cottura o necessaria precottura di alcuni alimenti
  • Acquisto di vasi idonei tutti in vetro e resistenti alle alte temperature (vanno bene i classici barattoli da conserva del supermercato, ma con alcune accortezze, soprattutto in caso di microonde)


Di Ilaria, © Riproduzione Riservata

PAGINA 3 DI 3
1 2 3
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami