Home » Ricette » Cucina » Il metodo della vasocottura in cucina - Parte 2 di 3

Il metodo della vasocottura in cucina

Parte 2 di "Il metodo della vasocottura in cucina"

Un esempio pratico
Per cuocere delle verdure in vasocottura dovrò lavare e mondare le verdure, tagliarle della dimensione giusta per essere inserite nel barattolo e passarle in aqua e limone o acqua e aceto. A questo punto posso inserirle nel vaso, che andrà riempito con olio e aromi o spezie. Chiuderò il vaso e andrò a metterlo nel microonde per 5 minuti circa, fino a quando le verdure non saranno morbide e cotte. Mi raccomando, in questo caso che il vaso non abbia parti in metallo, controindicate per questo elettrodomestico. Una volta cotte le verdure potrò servirle a tavola direttamente nei vasi, fatti intiepidire, ed i commensali potranno mangiare direttamente da lì.

Gli alimenti da utilizzare
I cibi da cuocere in vasocottura sono svariati: pasta e riso, verdure, carne e pesce, zuppe e dolci. Uno dei vantaggi di questa tecnica è che i cibi rimarranno inalterati nel colore e i gusti e gli odori non si disperderanno, ma rimarranno bene all'interno del vaso, dando alla ricetta un sapore più intenso. Se però dovrete preparare due verdure che hanno tempi di cottura diversi, meglio sbollentare quelle che necessitano di un tempo maggiore ed inserirle nel vaso già parzialmente cotte, insieme alle altre crude, in modo da iniziare la vasocottura e portarla a termine in modo uniforme. Per i primi tentativi potrà succedere di trovare cibi troppo cotti o ancora crudi, ma provando troverete la giusta via di mezzo.
Troverete anche che la carne rimarrà molto più morbida e saporita, soprattutto nel caso di una lenta cottura al forno, a bassa temperatura.
Attenzione però: non cucinate i funghi con questo metodo, perché potrebbero sprigionare tossine che verrebbero trattenute nel vaso invece di disperdersi come nel caso di altre cotture classiche.

Di Ilaria, © Riproduzione Riservata

PAGINA 2 DI 3
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami