Home » Ricette » Cucina » Cucinare e servire il pesce

Cucinare e servire il pesce

Ad ogni arte i suoi attrezzi, in cucina ce ne sono moltissimi e se ne trovano diversi dedicati a cucinare e servire il pesce.

Cucinare e servire il pesce

Cucinare è un’arte, così si dice, quindi come per gli artisti, in molti casi è sempre meglio usare gli strumenti giusti; inutile usare una pennellessa per dipingere un quadro realistico, ci vorranno ben altri pennelli. Quindi anche alla cucina dobbiamo applicare questa teoria, in queste poche righe valuteremo quali sono gli attrezzi giusti per cucinare e servire il pesce.
Come prima informazione, soprattutto per valutare le dimensioni delle pentole e le dosi, il peso del pesce dall’acquisto alla pulizia diminuisce, arrivando mediamente al 50% in meno. Se volete le dosi d’acquisto a persona consigliate sono:

  • 250 gr per il pesce intero
  • 150 gr per i filetti e il pesce azzurro
  • 200 gr per i tranci

Attrezzi per cucinare e servire il pesce

Ecco quali sono le pentole e gli attrezzi più adatti.
Pentola per friggere con cestello – può essere sostituita dalla friggitrice, sarebbe meglio averne una dedicata solo al pesce
Pesciera – questa è la pentola per il pesce intero, di forma ovale allungata, serve per cuocere al vapore il pesce che va adagiato sul cestello interno.
Padella in ferro – adatta anche’essa alla frittura, ma senza immersione nell’olio
Padella grigliante – padella di solito in ghisa, o sue leghe, fornita di beccuccio per scolare il grasso che si scioglie durante la cottura
Cestello per cottura a vapore – facilmente adattabile a qualsiasi pentola

Attrezzi per cucinare e servire il pesce

Forbici da cucina – servono per pulire il pesce, per aprirne la pancia facilmente, per tagliarne le pinne e le parti da rimuovere
Pinze per crostacei – è meglio averne in almeno due misure, una dall’impugnatura lunga (per i granchi) e uno più corto per le parti più dure come quelle dell’aragosta
Forchettine per crostacei – adatte ad “infilzare” i molluschi, sono semplicemente dei bastoncini di metallo con una o due punte abbastanza lunghe affinché penetrino con facilità
Coltelli e coltellini per sfilettare e per aprire i crostacei – almeno di due/tre misure diverse, lama diritta e a punta dritta
Coltello apri ostriche – se amate questo crostaceo, è necessario avere questo coltello dall’impugnatura importante e dalla lama a triangolo che si inserisce agevolmente nelle valve per fare poi leva ed aprirle facilmente

Attrezzi per cucinare e servire il pesce

Paletta – adatta a girare con facilità il pesce, meglio che sia adatta a non graffiare le pentole, ed ampia e piatta
Mestolo forato – adatto a scolare i fritti, meglio che sia piatto
Pinzetta asporta lische – serve per rimuoverle con facilità quelle lische che anche durante la pulitura non si sono riuscite ad eliminare.
Pulisci squame – in plastica o in metallo, è come un rastrello che rimuove le squame con facilità, grattando la superficie del pesce; c’è anche la versione che le raccoglie evitando che si spargano in giro.

Questi sono gli accessori consigliati, ovviamente qualcuno lo si può evitare (vedi pulisci squame o le forchettine per i crostacei o la pinza per le lische) o anche riutilizzare per altro in cucina, come i mestoli, le palette, i coltelli e le forbici. Attenzione però, per esempio ai coltelli per i crostacei, se li usate per altro, fate molta attenzione per evitare di farvi male.
E ora che avete tutto il necessario, potete iniziare un bel corso su come cucinare il pesce.

Di © Riproduzione Riservata
TAG  utensili cucina  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami