Home » Ricette » Contorni » Purè di fave, un delizioso contorno della bella stagione

Purè di fave, un delizioso contorno della bella stagione

In primavera potete servire un contorno fresco diverso dal solito per accompagnare i vostri gustosi secondi piatti di carne o di pesce con le fave

Purè di fave, un delizioso contorno della bella stagione

Il purè di fave è un delizioso contorno morbido e fresco che può sostituire il più classico purè di patate, si prepara in pochi minuti e senza fatica.

Il delizioso profumo delle fave, i legumi della stagione primaverile insieme ai piselli, con il loro sapore dolce, rende questo purè adatto per accompagnare piatti di pesce o di carne.

È il purè ideale per i bambini schizzinosi che non amano mangiare i legumi interi, ma che sono importantissimi per il loro organismo perché ricchi di sali minerali e proteine nobili.

Per prepararle il purè di fave occorre un semplice frullatore ad immersione e pochi ingredienti che troviamo facilmente in dispensa. Troverete questo purè cosi delizioso che non vedrete l'ora di riproporlo, variando anche le erbe aromatiche in base ai vostri gusti per renderlo ancora più gustoso.

Ingredienti per 4 persone

1 kg di fave
1 cipolla
brodo vegetale
vino bianco
panna o latte
sale
pepe nero
olio
finocchietto selvatico per decorare


Preparazione
Sgusciate le fave, lavatele e, se necessario, togliete la pellicola esterna.

In una pentola capiente rosolare la cipolla con l'olio, aggiungete le fave e lasciatele insaporire, sfumate con il vino bianco e aggiungete un mestolo di brodo vegetale caldo.

Fate cuocere le fave fino a renderle tenere, regolatele di sale e pepe.
Versate le fave nel boccale del frullatore e aggiungete poca panna o latte, secondo il vostro gusto personale.
Azionate le lame fino ad ottenere una purea, versate il purè di fave in una terrina grande o in 4 coppette monoporzione.

Di © Riproduzione Riservata
TAG  fave  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami