Home » Ricette » Alimenti » Sesamo

Sesamo

Una pianta dai frutti che si aprono e regalano i loro piccoli ma importanti semi. Noto fin dall'antichità, ecco le proprietà del sesamo

Sesamo

Nella fiaba di Ali Babà e i 40 ladroni si pronuncia la famosa frase “Apriti Sesamo!” per accedere finalmente nella caverna ricca di tesori di immensa bellezza.
Chissà perché proprio il sesamo? Forse perché già anticamente in Persia si conoscevano i poteri e i benefici di questo piccolo ma portentoso seme?

Le proprietà dei semi di sesamo vanno da quelle più conosciute, ovvero aromatiche, fino a quello forse meno note come ad esempio difensive nei riguardi del sistema immunitario, nervoso e motorio.


Caratteristiche della pianta
È originario dell’India e qui viene anche coltivato, inoltre la sua coltivazione si estende anche ad altri paesi tra cui Birmania, Cina fino alla Grecia e all’Italia. Si tratta di una pianta annuale, appartenente alla famiglia delle Pedaliaceae , con diverse qualità che si differenziano in base alle colorazioni che vanno ad assumere, infatti i semi potranno essere bianchi, neri e rossicci.
I fiori hanno belle sfumature bianche su un viola di base e da essi si formano i frutti che, giunti a maturazione, si aprono e lasciano cadere i buonissimi semi, insomma…“apriti sesamo!”, appunto! I semi sono molto piccoli e possono essere consumati anche dai celiaci.
Nell’alimentazione pediatrica si consiglia l’utilizzo dopo i due anni di età.
I prodotti che si ottengono dal sesamo sono diversi, dal noto olio di sesamo, il tahin, una crema di semi di sesamo usata soprattutto in Grecia, l’ halva, derivato del tahin, e il gomasio, un condimento che si ottiene dai semi di sesamo e dal sale marino.


Composizione del sesamo
Il sesamo contiene:

  • 5% di acqua
  • 50% di grassi
  • 25% di carboidrati
  • 20% di proteine
  • Minerali: calcio, fosforo, zinco, selenio, potassio, rame e magnesio.
  • Vitamine: il gruppo B (B1, B2, B3, B5, B6) è quello più rappresentato, in unione con la vitamina A.
  • Acido oleico e linoleico ( omega 3 ), importanti per il cuore e il sistema cardiocircolatorio.
  • Calorie per 100 grammi: 700 Kcal.

In virtù della presenza dei sali minerali prima citati, l'uso del sesamo può essere visto come un ottimo integratore nella dieta sia degli adulti sia dei bambini, esso è anche un perfetto ricostituente per le piastrine del sangue e l'emoglobina.Inoltre stimola il sistema immunitario ed è indicato in tutte quelle situazioni in cui si deve gestire una convalescenza.
Importante anche per la prevenzione dell’osteoporosi, visto il suo apporto in calcio.
Senza dimenticarci poi dell’aiuto proveniente da zinco e selenio nei riguardi della lotta ai radicali liberi e quindi alle ossidazioni in generale.

Di © Riproduzione Riservata
TAG  sesamo   gomasio  
CONDIVIDI

2 COMMENTI   Vuoi lasciare un commento?

  1. Ciao amici, scusate la precisazione ma la foto sopra è della pianta dell'anice stellato e non del sesamo...

  2. Inviato da Elisa  »  amicidellespezie
     

    Grazie per la segnalazione! Per il momento ci siamo limitati a toglierla :)

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami