Home » Ricette » Alimenti » Sedano rapa, una radice per le nostre ricette

Sedano rapa, una radice per le nostre ricette

Un ortaggio poco conosciuto ed utilizzato in cucina, ma tutto da scoprire

Sedano rapa, una radice per le nostre ricette

Il sedano rapa, anche conosciuto come sedano di Verona, è un ortaggio della famiglia delle Ombrellifere. Nonostante il nome, si differenzia molto dal sedano più comunemente utilizzato nella cucina italiana, ovvero il sedano da costa verde.
La sua raccolta va da fine estate, indicativamente agosto, fino a fine dicembre o inizio dell'anno; lo trovate in commercio generalmente fino al mese di marzo.

Di questo ortaggio si consuma la radice, da privare della parte più dura esterna e da cucinare per preparare molte ottime ricette, tra cui sicuramente la famosa insalata Waldorf o in altre insalate, nonché creme o vellutate.

Ha un gusto delicato, che permette l'abbinamento originale a altri alimenti, sia verdure che frutta che carni. E' povero di calorie e adatto all'alimentazione di grandi e piccini, nonché ovviamente vegetariani o vegani. Deve però prestare attenzione chi soffre di allergie alimentari, poiché è un ortaggio potenzialmente allergizzante.


Proprietà del sedano rapa
Solo 20 kcal circa per 100 gr di ortaggio, il sedano rapa contiene molta acqua, per questo ha proprietà diuretiche e anche disinfettanti. Inoltre fornisce un apporto di proteine, carboidrati, grassi e soprattutto fibre. Questa radice contiene anche molte vitamine, come vitamina A, vitamina C e vitamina E, sali minerali come ferro, potassio e manganese.
E' un alimento sano e utile contro calcoli renali e problemi al fegato, come insufficienza epatica; viene indicato anche nella dieta di chi soffre di reumatismi e di chi presenta affezioni polmonari. A questa radice viene attribuita anche la capacità di ridurre il colesterolo e la pressione alta.


Come acquistare e consumare il sedano rapa
Questo ortaggio si presenta con un aspetto forse poco invitante, ma quando lo scegliete fate attenzione che l'esterno sia bitorzoluto, di un colore marroncino tenue e ben duro. Una volta pulito, la polpa si presenta bianca, soda e dal profumo aromatico.
Potete utilizzarlo per molte ricette di cucina, sia crudo in insalata, che cotto al forno o saltato in padella; se volete renderlo più gustoso potete utilizzarlo per la preparazione di polpette, in sostituzione della carne, oppure fatto a fette, impanato e fritto o gratinato. Un altro ottimo utilizzo culinario è per zuppe, minestre, vellutate o purè di verdure, anche in abbinamento a patate o carote.

Di Ilaria © Riproduzione Riservata
TAG  sedano rapa  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami