Home » Ricette » Alimenti » Riso rosso, proprietà e benefici di questo cereale

Riso rosso, proprietà e benefici di questo cereale

Informazioni e caratteristiche di questo tipo di riso ultimamente entrato nella nostra alimentazione

Riso rosso, proprietà e benefici di questo cereale

Per molti anni siamo stati abituati a usare solo il riso bianco, di vario tipo come Carnaroli, Baldo, Arborio, Roma, Vialone, ma sempre “lavorato” e quindi bianco. Ultimamente, nella ricerca di una dieta e alimentazione più sana e variata vi è stato il ritorno al riso integrale che ha naturalmente un colore scuro e la scoperta anche di altre tipologie di riso; uno dei più comuni è quello nero (il riso Venere) e da qualche tempo anche quello rosso, chiamato anche riso rosso selvaggio o selvatico. Parliamo quindi di un riso integrale di origine orientale creato con incroci diversi e che cresce in luoghi dal terreno ferroso ecco da dove arriva il suo colore.


Riso rosso, tipologie
Ve ne sono diversi tipi a causa dell'essere il risultato di vari incroci. In commercio e tra i più noti, che prendono il nome dalla terra d'origine di coltivazione, vi sono il riso rosso di Camargue, il riso rosso Thai e il riso rosso di Java.

Riso rosso, caratteristiche
Il riso rosso è un riso integrale, ovvero viene rimosso esclusivamente solo lo strato più esterno che avvolge il chicco (per gli altri risi raffinati ne vengono tolti anche altri 2 o 3 di strati del chicco di riso) denominata lolla. Ha un sapore molto più intenso di quelli raffinati ed è dolciastro. Il chicco è tendenzialmente lungo, dal colore rosso rubino. A livello nutrizionale ha un buon contenuto di fibra e proteine ed un basso apporto di acqua, porta in dote le vitamine del gruppo B (B1, B2, B3, B5 e B6), un'alta dose di magnesio ma anche manganese, ferro, zinco, potassio e sodio. Per 100grammi di prodotto l'apporto calorico è di 400 calorie.


Riso rosso, proprietà
Il riso rosso è un alimento completo che regala molti benefici all'organismo se consumato con regolarità. Utile per la digestione, grazie al suo alto apporto di fibre, agevola il funzionamento dell'intestino aiutando chi soffre di stitichezza. La presenza di molti antiossidanti aiuta a difenderci dai radicali liberi contrastando così l'invecchiamento della pelle. L'alta presenza di potassio aiuta a contrastare l'osteoporosi e i problemi dovuti ad una bassa densità delle ossa. Ha un alto potere saziante, utile quindi nelle diete e a controllare tutte le problematiche relative al peso e all'alimentazione. Consigliato poi, grazie al suo alto apporto proteico, per gli sportivi che necessitano di un apporto di energia immediato.
Il riso rosso non contiene glutine, può essere quindi usato da chi soffre di celiachia o da chi risulta sensibile all'assimilazione del glutine.


Riso rosso e riso rosso fermentato
Una nota dovuta. Non confondete il riso rosso con il riso rosso fermentato. Il primo è un alimento, il secondo è una lavorazione apposita che viene effettuata con un battere per ottenere una sostanza che impiegata in diversi integratori, dovrebbe aiutare ad abbassare i livelli di colesterolo cattivo (quello chiamato LDL) nel sangue.

Riso rosso in cucina
Il riso rosso, essendo integrale, ha dei tempi di cottura lunghi, parliamo di 30-40 minuti. Non è adatto per i risotti ma per quelle preparazioni dove è richiesto un riso che rimane sodo. Perfetto nei timballi, nei risi freddi o come semplice accompagnamento.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami