Home » Ricette » Alimenti » Banana

Banana

E' la frutta tropicale più consumata in Italia ed è disponibile in tutte le stagioni, entrando ormai a far parte della nostra abituale alimentazione

Banana

La banana è un frutto altamente nutriente, ricco di sali minerali, pur non essendo tipico dell'Italia ed in generale di tutta l'Europa, è sulle nostre tavole da tantissimi anni e in tutte le stagioni, riuscendo ad entrare, oltre che nell'alimentazione abituale, grazie alla sua composizione, anche nelle ricette e nei piatti della cucina italiana.
Viene impiegata in deliziosi dolci e semifreddi o gelati o bevande a base di questo, definito abitualmente, frutto tropicale per la sua origine.
Purtroppo in Italia ne arriva un solo tipo, ma in altri luoghi esistono diverse qualità di banane anche dal colore della buccia variopinto.


Origini e storia
La pianta, il banano, ha origini preistoriche, sicuramente ne sono state trovate tracce datate 5000 anni prima di Cristo, nell'Asia medio-orientale. Citazioni nei libri buddisti ne segnano la presenza circa 600 anni prima di Gesù e anche Alessandro Magno parla del sapore della banana durante la sua campagna in India. E' di 300 anni dopo la traccia in Cina di una coltivazione della pianta per ottenerne frutti. Con le invasioni arabe, la pianta venne portata prima in Palestina e poi diffondendosi in tutta l'Africa. Ad opera dei colonizzatori portoghesi l'arrivo del banano nei Caraibi e in America Centrale appena dopo la scoperta di Cristoforo Colombo. Si sono poi sviluppate coltivazioni legate all'esportazione nei paesi europei presenti nelle colonie.

Coltivazioni e commercio
Il banano necessita di un clima tropicale, caldo e umido, indispensabile per una maturazione appropriata del frutto, ed è infatti tutta la fascia medio-centrale del mondo ad avere la stragrande maggioranza di coltivazione intensiva. La produzione è così veicolata negli Stati Uniti e nell'unione europea che è grande consumatrice di questo frutto. Grazie a questo mercato così fiorente ed in così grandi quantità, le grosse compagnie riescono a garantire un trasporto veloce (e con il miglioramento delle comunicazioni sempre di più) e un prodotto sempre presente sulle tavole. La banana non conosce una stagionalità per il clima costante e per una raccolta differenziata della produzione.


Tipi e qualità
In Europa vengono importate solo un tipo di banane, quella che maggiormente tollera i tempi e i modi di trasporto. Ne esistono invece moltissimi altri, di dimensioni e dalla buccia di colori diversi: verde, rosa, rosso oltre al giallo abituale e alcune vanno consumate quando il colore della buccia è completamente nero o marrone.

Composizione e valori nutrizionali
La banana è composta dal 23% di carboidrati, il 2,6% di fibra, l'1% di proteine e lo 0,3% di grassi. Tutto il resto, ovvero la maggior parte è acqua. Contiene molte vitamine: A, B1, B2, B6, C, PP e anche vitamina E e sali minerali. E' quindi un frutto nutriente, rimineralizzante e idratante per l'organismo.


In cucina
In Europa si consuma esclusivamente la banana, ma si sta iniziano anche ad apprezzare l'uso delle foglie di banana come pentola, mentre invece, in Asia e in Cina si usa anche la polpa interna del tronco della pianta, dalla consistenza morbida e dal sapore 'neutro'. Volete provare una bevanda veloce con le banane perfetta per tirarsi su? Un bel frullato con l'aggiunta di zenzero.

Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami