Home » Oroscopo » Lilith - Parte 1 di 4

Lilith, il significato della Luna Nera nel tema natale

Lilith o Luna Nera?

Entrambi i nomi sono corretti e tutti e due corrispondono allo stesso elemento di analisi in un tema di nascita, anche se qualcuno preferisce distinguerli dedicando a Lilith un aspetto sensuale, legato quindi a un ambito più fisico e alla Luna Nera affida un significato “occulto” e psicologico.

Nella lettura del tema natale ogni interpretante, basandosi sulla sua esperienza personale, sceglie quale significato prediligere anche se, spesso, è la sintesi dei due che può dare un'indicazione utile per identificare un'inclinazione caratteriale.

 

Lilith è un pianeta?

Non è un pianeta e non corrisponde a un corpo celeste visibile. Lilith è il secondo fuoco dell'ellittica lunare, il primo è la terra. La Luna si muove attorno alla terra con un movimento a forma di ellisse e in esso trova posto questo punto che potremmo considerare fittizio, perché non manifesto, ma del quale l'astrologia karmica tiene conto ponendolo tra i maggiori indicatori di un percorso evolutivo.

Non possiamo pensare di vederla brillare in cielo come le altre stelle: perché non c'è, però un effetto nell'oroscopo personale riesce ad averlo e cercheremo di scoprirlo.

Per precisione è opportuno indicare che esiste un asteroide di nome Lilith, ma non ha nulla a che fare con l'argomento che stiamo trattando e con il punto dell'orbita lunare al quale ci riferiamo.

Lilith nella mitologia

Lilith è il nome della prima moglie di Adamo, una moglie alla quale era legato da una forte passione sensuale. Ma la loro intesa non durò a lungo perché lei voleva un rapporto paritario e non accettava di sottomettersi a lui come la legge del Signore chiedeva. Per questo lei fuggì in terre lontane e non tornò neanche quando Dio le ordinò di farlo.

Divenne una ribelle e come tale si unì ai demoni che vivevano sulle sponde del Mar Rosso. Per questa sua ribellione, per i suoi comportamenti successivi e la conseguente decisione di allontanarsi dalla sfera divina, divenne a suo volta un temuto demone.

In questo mito c'è un risvolto psicologico utile per comprenderne la sua funzione nel tema di nascita. Lei fugge dal paradiso perché non vuol perdere la sua integrità di donna, non intende essere vittima di una relazione insoddisfacente e vuole vivere la sua sessualità in modo appagante, per questo si unisce a creature del mondo degli istinti e vive quell'altro aspetto della sua natura che, a ben vedere, all'inizio dell'avventura non è deviato, lo diventa in seguito quando la trasgressione all'ordine naturale rende eccessivo il suo comportamento e lei diventa schiava delle sue pulsioni.

© Riproduzione Riservata

CONDIVIDI

GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami