Home » Oroscopo » Astrologia » Transiti dei pianeti

Transiti dei pianeti

L'analisi dei transiti dei pianeti è una tecnica fondamentale in astrologia per valutare la propria situazione attuale e tracciare una linea di un ipotetico futuro.

Chi ha una certa familiarità con l’ astrologia conosce cos’è un tema natale, per tutti gli altri diciamo che è la rappresentazione grafica della posizione dei pianeti al momento della nascita. E’ un’istantanea, una foto del cielo in quel determinato istante.

Come una foto, il tema di nascita è un qualcosa di fermo, statico, che resta tale per tutta la vita. Però i pianeti continuano a girare e già dal giorno dopo la nascita, alcuni di essi non sono più nella stessa posizione. Questo crea un movimento nella nostra carta e tale spostamento innesca un diverso intreccio con la disposizione d’origine. In questo modo nasce una tecnica di previsione detta: “analisi dei transiti planetari”.

Lo studio dei transiti è una delle tecniche fondamentali dell’astrologia utile per dare una spiegazione del momento presente e tracciare le linee di un ipotetico futuro.

Transiti pianeti
Possono i pianeti influire sul nostro destino?
Il passaggio di alcuni pianeti importanti, come: Giove , Saturno e Urano , segnano le tappe del nostro cammino. Il loro incedere è lento, ci vogliono alcuni anni prima che si spostino di segno e, appunto per questo, passa del tempo prima che formino un contatto con i punti più sensibili del nostro oroscopo personale. Ma, quando il contatto è stabilito, qualcosa, di certo, cambierà nella nostra vita.

Meno rilevante è il passaggio dei cosiddetti pianeti svelti: Venere, Mercurio, Luna, Sole, perché non si fermano troppo a lungo sulle loro posizioni e la loro influenza dura una giornata o poco più di una settimana. Loro servono per creare delle “atmosfere” ma nulla di più.
Marte invece è più incisivo perché va ad agire su meccanismi profondi ed essendo revulsivo porta alla luce ciò che doveva essere “notato” come, ad esempio, una malattia, una situazione conflittuale, una disarmonia interiore.

Più sottili e quindi meno documentabili, sono le influenze di Nettuno e Plutone, due pianeti che governano la sfera del collettivo e sul singolo agiscono a livello interiore portando dei cambiamenti che saranno percepibili a fatti avvenuti e dopo tanto tempo.

Transiti pianeti

E’ giusto sperare nell'influenza dei pianeti per auspicare un cambiamento?
Siamo stati abituati, dalle riviste specializzate o da altre che hanno una rubrica dedicata all’astrologia, a cercare nelle previsioni una speranza per un presente che non ci soddisfa. Ognuna di queste offre un oroscopo che alimenta delle aspettative ma gli oroscopi fatti in questo modo sono parziali e incomplete sono le indicazioni che forniscono. Loro si basano soltanto sul segno zodiacale mentre, per le previsioni, serve la posizione di tutti i pianeti al momento della nascita.

Per avere un tema ben calibrato, che dia delle informazioni attendibili per il futuro, è necessario rivolgersi a un esperto che sappia analizzare e interpretare il tema di nascita e capire quali sono le caratteristiche del nostro temperamento, perché le tendenze del futuro nascono dentro di noi e nessun astro favorevole può portarci quello che non siamo in grado di accogliere.

Come agiscono i transiti?
Transiti pianeti
Un transito può agire a livello emotivo, psicologico o puramente fisico. Ogni persona reagisce al passaggio di un pianeta in modo strettamente personale e attinente al suo temperamento di base , non si può quindi dire che tutti i nati in quel segno avranno lo stesso effetto in quel determinato periodo, come quando, ad esempio, Giove è in aspetto positivo a un segno e allora si dice che esso è “fortunato”.

Può accadere, invece, che proprio grazie a un transito positivo di Giove o di un altro pianeta ugualmente importante, avvengano degli stravolgimenti nella vita di una persona e questo perché il pianeta stimola un cambiamento che si rivelerà benefico in un prossimo futuro : ad eventi superati. Lui, in questa occasione, si incarica di sovvertire un ordine presente che crea un qualche tipo di disagio all’interessato appunto per questo, pur essendo in aspetto favorevole, porta delle rivoluzioni nella sua vita.

Chi riceve tale transito può ritenerlo una “sfortuna” perché non è ancora cosciente di come esso possa cambiare in meglio una sua situazione. Tuttavia i semi di quel cambiamento erano già presenti nel suo intimo, nel suo profondo li auspicava, ma la forza dei suoi attaccamenti lo manteneva lontano dalle decisioni della sua saggezza interiore. Il pianeta, con la sua azione “dirompente”, lo aiuterà a uscire da una situazione imbarazzante.

Diverso è il caso di quelle persone che sperano di poter migliorare la loro vita grazie ai buoni influssi dei pianeti e che durante tale attesa non fanno dei passi verso l’obiettivo che vorrebbero raggiungere. C’è questa tendenza innata che ci spinge a sperare che eventi esterni possano favorire quelle novità che non riusciamo ad apportare alla nostra vita, appunto per questo ci si aspetta tanto dalle stelle per poi restare delusi se non arriva il “regalo” desiderato.

I pianeti in transito offrono soltanto degli stimoli, perché vanno a toccare aree della nostra coscienza, ma non possono cambiare più di tanto una situazione se dentro di noi c’è una qualsiasi forma di chiusura.

Può accadere che per motivi contingenti o psicologici non possiamo assecondare un cambiamento pur auspicandolo. Se il desiderio è soltanto superficiale e le resistenze interiori sono tante, è difficile che arrivi quello che desideriamo. Nessun trigono o sestile lo può assicurare perché siamo noi stessi a creare una barriera tra noi e l’evento auspicato. Gli esiti positivi di un transito sono condizionati dalla nostra effettiva volontà.

Ciò non toglie che quando arriva il momento che per il nostro progetto di vita dobbiamo affrontare quel mutamento, questo avverrà. Ognuno di noi ha dei passaggi obbligati che fanno parte della sua storia personale o del karma (per chi vuole usare questo termine). Questi eventi non si possono evitare ma restando duttili e fiduciosi si possono “ammorbidire”.

Tutto è relativo nelle dinamiche stellari e dobbiamo convincerci che le stelle non possono regalarci nulla se prima non abbiamo fatto qualche passo verso l’obiettivo da raggiungere. Dai pianeti ci possono arrivare delle opportunità ma molto più spesso essi facilitano quella chiarezza mentale che ci consente di correggere i nostri errori.

Di © Riproduzione Riservata
TAG  pianeti   astrologia   oroscopo  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami