Home » Oroscopo » Astrologia » Effetti e sorprese degli aspetti planetari nei transiti - Parte 1 di 2

Effetti e sorprese degli aspetti planetari nei transiti

Gli aspetti planetari nei transiti hanno un'influenza sulle nostre vite. Vediamo come

Effetti e sorprese degli aspetti planetari nei transiti

Come sappiamo i transiti planetari seguono gli spostamenti dei pianeti nella volta celeste, a questi gli astrologi fanno riferimento per comporre le previsioni astrologiche personali o collettive, dedicate cioè a una singola persona o ai nati nei 12 segni zodiacali.
Quando s'interpreta un oroscopo personale orientato al futuro, è necessario conoscere il movimento delle stelle nel corso dei mesi che verranno, a tale scopo si utilizzano appositi programmi per il computer o si consultano le tabelle delle effemeridi che mese per mese, per vari anni, indicano le posizioni esatte di ogni pianeta.
I vari astri in movimento saranno poi messi in relazione con quelli di nascita tenendo conto della distanza che li separa. Importanti saranno quindi i gradi che occorrono ai pianeti esterni per entrare in corrispondenza con quelli interni e le distanze che si creeranno tra questi due gruppi potranno avere una valenza positiva o negativa. Cercheremo quindi di capire l'influenza di queste combinazioni nel tema individuale e in quello collettivo e quali opportunità esse ci presentano. Avremo così una chiave di lettura del linguaggio astrologico utile per scoprire come un pianeta in transito in aspetto a uno natale possa cambiare la nostra vita.

Quali sono i transiti più importanti
I pianeti che nel loro transito hanno maggiore incidenza nel nostro percorso individuale sono quelli lenti, così chiamati perché impiegano vari mesi o anni per percorrere un intero segno zodiacale. In questo gruppo inseriamo Giove, Saturno, Urano e Plutone. Importante pure è l'azione che può avere Marte il quale, da solo o in sinergia con altri pianeti in transito, agisce in modo così dinamico da innescare un conflitto o un cambiamento.
I pianeti svelti: Sole, Luna, Mercurio, Venere, sono utili per le analisi a breve termine o quando nel loro passaggio entrano in sintonia con un pianeta più forte.
Nell'analizzare il transito planetario sul cielo di nascita si tiene conto della casa astrologica che questi pianeti andranno ad occupare, perché tramite essa si potrà conoscere il settore della vita interessato dall'energia del pianeta.

Per comprendere il meccanismo dei transiti è utile sapere che il contatto si forma tra un pianeta ricevente e uno emittente. È ricevente quello che si trova stabile nel tema di nascita, emittente è il pianeta in transito che crea il contatto con il punto fisso. Si tiene conto, nell'interpretazione, anche degli aspetti che si formano con altre zone del tema natale tra questi in primo piano sono l'Ascendente che riguarda la persona come entità corporea e il Medio Cielo che si riferisce allo stato sociale e alla professione.


In quale fase un transito è più forte?
Nei transiti l'aspetto che si forma tra i due pianeti interessati produce un effetto diverso secondo la fase che sta attraversando, questa si divide in più passi per cui, senza entrare in noiose spiegazioni tecniche, possiamo dire che è forte il transito in avvicinamento, che avviene quando il pianeta esterno, precedendo quello di base, si avvicina ai gradi da esso occupati.
Ancor più forte è l'impatto quando i gradi che li separano sono esatti, come indicato nelle regole astrologiche.

Meno forte è il transito di allontanamento: quello in cui il pianeta esterno comincia a uscire dall'orbita di quello interno. Tale aspetto resta efficace finché la distanza che separa i due non supera i 4 o 5 gradi.
Pesante è l'avanzare e il retrocedere di un pianeta sulla sua posizione in aspetto al pianeta ricevente, perché il transito dura più tempo e gli effetti sono più incisivi.

Di , © Riproduzione Riservata

PAGINA 1 DI 2
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami