Home » Feste » Natale » Il significato psicologico dei regali di Natale

Il significato psicologico dei regali di Natale

Si sta avvicinando il Natale e le persone si apprestano a scambiarsi regali: ma qual'è il significato più profondo del donare?

Il significato psicologico dei regali di Natale

Con l'arrivo delle feste natalizie si avvicina anche il momento in cui ci si affanna nella ricerca compulsiva dei doni da scambiarsi con parenti e amici il 25 dicembre.
Purtroppo però negli ultimi tempi si sta perdendo parecchio il vero senso dell'atto del donare, tanto che ricercare un pensiero da impacchettare sta diventando un processo automatico che genera quasi sempre ansia e stress.
Forse sapere qual è il reale significato psicologico di fare dei regali di Natale allevierebbe il senso del dovere e ci farebbe tornare a quella che è la profonda e vera accezione che si nasconde in un pacchetto infiocchettato!


Differenza tra regalare e donare
Spesso si pensa che regalare sia sinonimo di donare ma in realtà i due verbi, molto simili tra loro non sono uguali; un regalo è qualcosa che viene fatto, il più delle volte, senza soppesare troppo l'oggetto che si sta comprando, talvolta si regala qualcosa per il senso del dovere, per formalità ed è il caso di quando si acquistano cose senza pensare alla persona che le riceverà.
Altre volte il regalo cerca di compensare alcune mancanze ed in questa situazione si regalano spesso cose di grande valore economico come se un presente molto costoso potesse in qualche modo servire per farsi perdonare!
L'atto di donare, invece, racchiude tutto un altro significato, ovvero quello di dare nel senso più profondo, di offrire qualcosa che si è a lungo pensato, considerando i gusti e i bisogni di chi lo riceverà, senza pretendere nulla in cambio.


I regali di Natale
Presa in considerazione questa differenza sostanziale tra regalare e donare, quale significato psicologico ha lo scambio dei regali di Natale?
In occasione di una festività religiosa come quella del 25 dicembre, il pacchetto sotto l'albero dovrebbe essere qualcosa che unisce, che regala emozioni e che comunica l'amore, la stima e l'affetto tra le persone che si scambiano il dono.
Purtroppo il Natale è diventato una festa per lo più consumistica ma se volessimo tornare al vero messaggio religioso, senza trascurare l'aspetto della festa, dovremmo iniziare a pensare a fare dei regali solo alle persone che davvero hanno un significato per noi e soprattutto acquistarli in maniera pensata, ricordandoci chi lo riceverà.
E in quest'ottica non serviranno oggetti preziosi e costosi, ma basterà qualcosa che ci è costato in termini di tempo e di pensiero che sottolineerà “questo è per te, solo per te, pensato per te”!
Tuttavia, in una società dove in molti casi dobbiamo tenere anche conto della forma, il significato psicologico che assumono i regali di natale è anche quello di convenienza, per mantenere dei rapporti positivi con determinate persone.
L'importante è saper distinguere i due aspetti e rendersi conto che un regalo può avere una duplice natura!

Di , © Riproduzione Riservata
TAG  natale   regali di natale  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami