Home » Feste » Natale » Guida per non sbagliare i regali di Natale

Guida per non sbagliare i regali di Natale

Cosa regalare? Se il dono è fatto col cuore difficilmente si sbaglia

Guida per non sbagliare i regali di Natale

Le prossime settimane molti di noi saranno alle prese con gli acquisti di Natale: complice la crisi, quest'anno più che mai saranno dei piccoli pensieri, ma non possiamo non far trovare sotto l'albero almeno un dono da scartare per le persone più care.

Quante volte però acquistiamo regali senza logica e senso, guardando solo al risparmio, con il rischio che il dono non venga gradito. Ogni pensiero però dovrebbe essere molto più di un semplice oggetto, perché la scelta mette in gioco una parte di noi, dimostrando la nostra sensibilità.


Cosa dobbiamo fare per non sbagliare e azzeccare la scelta del regalo?


Il regalo dovrebbe venire dal cuore
Per prima cosa dobbiamo capire se stiamo facendo un dono o un regalo: il regalo è una formalità, mentre nel dono c'è un messaggio profondo che stiamo inviando al destinatario.
Il regalo in realtà mette a tacere il nostro senso del dovere e ciò che si sceglie non ha un valore affettivo, ma segue una moda o un criterio di convenienza.
Se invece doniamo qualcosa è come se stessimo rivelando all'altro una parte molto intima di noi stessi; osserviamo il destinatario per scegliere qualcosa che venga davvero gradito e senza lo scopo di essere ricambiato. La reazione migliore che si può ricevere infatti è vedere accendersi di gioia gli occhi del ricevente.
In chi fa e in chi riceve un dono si nasconde anche un gesto che riporta all'infanzia: chi dona con il cuore lo fa con la stessa spinta emotiva di una madre che, attraverso un oggetto, accontenta il proprio bambino e chi riceve rivivere quelle emozioni di quando era piccolo.

Empatia
Per fare un dono o un regalo davvero gradito bisognerebbe essere empatici, cioè riuscire a leggere in parte i desideri e le emozioni dell'altro. Dovremmo anche chiederci chi è la persona che deve ricevere questo pensiero? Che sentimenti provo nei suoi confronti? Che cosa ama solitamente fare, indossare, mangiare? Rispondere a queste domande è fondamentale per scegliere la cosa giusta ed evitare di fare un dono sgradito o inutile. Se non si conosce bene il destinatario evitiamo profumi, gioielli o abiti e, se proprio vogliamo puntare su queste cose, informiamoci prima sui suoi gusti.


Il non detto
Se sbagliare regalo con un conoscente non è grave e al massimo verremo considerate persone che non hanno gusto o sensibilità, non azzeccare il dono per una persona cara rischia di creare malumori e discussioni perché il punto centrale sarebbe l'insensibilità e la poca attenzione a cosa l'altro ama. Come evitare questa situazione? Per prima cosa facendo attenzione durante tutto l'anno ai messaggi indiretti che la persona lancia: durante una chiacchierata, un giro davanti alla vetrine o con gli amici, sicuramente ci si lascia sfuggire qualcosa su ciò che gli piacerebbe ricevere o fare. Poi niente domande esplicite, ma sì a domande appropriate.

Riciclare un regalo?
Solitamente quando ricicliamo un regalo nascondiamo un messaggio di scarsa attenzione nei confronti di chi lo riceverà; il ricevente potrebbe percepirlo come lo smaltimento di un oggetto di cui volevamo sbarazzarci, soprattutto se la cosa in questione non ha nulla a che fare con la persona che lo scarterà. Quindi se ricicliamo facciamolo con consapevolezza: il segreto di un regalo riuscito è solo quello di saper ascoltare l'altro con attenzione.

Di , © Riproduzione Riservata
TAG  regali di natale   natale  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami