Home » Moda » Consigli » Valorizzare il décolleté

Valorizzare il décolleté

Per chi ha un seno prosperoso e anche per chi ha misure tanto ridotte, consigli su cosa scegliere per fare sempre colpo!

Il seno rimane sempre una delle armi seduttive fondamentali di tutte le donne. Ci sono stati i periodi delle maggiorate e poi i periodi del seno inesistente. Ma tutte le donne si preoccupano non tanto di avere un seno grosso ma di valorizzare quello che hanno, di avere un’armonia anche con un seno piccolo o anche con un seno molto abbondante perché come spesso succede, se per qualcuno qualcosa è troppo, per qualcun altro non è mai abbastanza.
Valorizzare il decolté
Qualcuno ha teorizzato che la dimensione è quella della coppa di champagne. Teorie molto contraddittorie, ma dimentichiamoci in questo caso gli interventi estetici e proviamo a fare qualcosa di più semplice.

Seno piccolo
Il seno piccolo:
solo un presupposto, se portate una prima, sarà sempre una prima. Come passo iniziale il reggiseno ha il suo ruolo, ma non comprate una taglia in più, otterrete l’effetto “vuoto”.
Quindi va bene che sia un push-up, magari con le coppe rigide che aumenta apparentemente il volume. Ormai ce ne sono di super tecnologici, leggeri e che non vi stringono il torace come una sardina: ad olio e ad aria (che sono più leggeri) che arrivano a darvi una taglia in più.

Per quanto riguarda l’abbigliamento, da evitare assolutamente l’uso di magliette o top con scollatura a V molto profonda. Questo tipo di scollatura porta ad evidenziare lo sterno e se il seno è molto piccolo e siete anche magre otterrete l’effetto “malata” perché la magrezza si evidenzierà.
Lo so che la cosa non vi piacerà ma è meglio avere abiti o magliette non troppo scollati, un minimo di scollatura va bene, meglio tonda, ma non esagerate, e anche i top sarebbero da evitare perché il lasciar libere le spalle dà una ulteriore immagine di “piattume”.


Seno medio
Per chi ha un seno medio
(una terza) ma vuole evidenziare il decolltè, può anche evitare il push-up (sappiate che le taglie dei push-up arrivano sino alla terza), basta un buon reggiseno con il ferretto e che avvicini i seni, quindi che arrivi a contenere completamente il seno.

Per l’abbigliamento sono consigliate le scollature a V, sulla profondità è a vostra discrezione, sappiate che "il troppo stroppia" e una scollatura all’ombelico non coinvolge solo la bellezza del decolltè, ma anche tutto il resto.



Seno abbondante
Per chi invece ha un seno abbondante
, è importante il sostegno e per ben apparire, essere eleganti e raffinate potete utilizzare le scollature stile impero, quelle rettangolari (ricordate gli abiti ai tempi di Napoleone) che contengono il seno ma lo evidenziano e lo risaltano.
Anche le altre scollature con un seno importante vanno bene ma se avete le spalle strette, è meglio coprirle per evitare di sottolinearle e fare un effetto “pera”.
Se siete invece rotondette e avete come punto debole la vita, usate scollature a V che oltre ad evidenziare il seno, allungano e distolgono l’attenzione dalla vita.






Tutto questo però va sempre fatto con buon senso. Attenzione che una scollatura esagerata, oltre che starvi male può anche essere volgare. Anche il vedo non vedo del reggiseno se proposto in un contesto di abbigliamento aggressivo (colori violenti, fantasie leopardate o pitonate) può sempre fare l’effetto “donna poco seria” anche se state uscendo da messa. Quindi un occhiata in più allo specchio e un po’ di autocritica non guasta mai.


Vuoi altri consigli per mettere in risalto il tuo seno senza essere volgare? Allora scrivi sul nostro forum nella discussione Consigli per valorizzare il decolté

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI
<ARTICOLO PRECEDENTE Prevenire la depressione di Bianca Fracas - PsicoSessuologa
ARTICOLO SUCCESSIVO> Zone erogene di Bianca Fracas - PsicoSessuologa

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami