Home » Moda » Consigli » Saldi inverno 2018: tutte le date e i consigli

Saldi inverno 2018: tutte le date e i consigli

Pronti per i saldi? Vi aiutiamo noi con date e indicazioni

Saldi inverno 2018: tutte le date e i consigli

Archiviata la corsa ai regali di Natale ecco i preparativi alla corsa ai saldi invernali 2018 in cui ci si potrà togliere qualche capriccio o investire in acquisti più importanti. Come ogni anno, in ogni regione il calendario è diverso da altri, questo in base alla sua collocazione, alla tradizione o alla situazione economica. Se non avete già speso tutto con il Black Friday, ecco tutte le date per potersi organizzare al meglio ed anche alcune indicazioni per essere dei consumatori consapevoli e ridurre al minimo i problemi.


Regioni e date
Mediamente vi è una uniformità, anche perché è stata scelta una data che permetta di usare il fine settimana in cui è più alto l'afflusso ai negozi essendo giornate in cui uffici e produzione abitualmente non lavorano. Rimane però che alcune regioni si discostano. Chi apre i saldi è la Basilicata che attende proprio l'inizio dell'anno, ma ecco tutto in dettaglio.

Abruzzo: dal 5 gennaio 2018 al 5 marzo 2018
Basilicata: dal 2 gennaio 2018 all’1 marzo 2018
Calabria: dal 5 gennaio 2018 al 28 febbraio 2018
Campania: dal 5 gennaio 2018 al 2 aprile 2018
Emilia Romagna: dal 5 gennaio 2018 al 5 marzo 2018
Friuli Venezia Giulia: dal 5 gennaio 2018 al 31 marzo 2018
Lazio: dal 5 gennaio 2018 al 28 febbraio 2018
Liguria: dal 5 gennaio 2018 al 18 febbraio 2018
Lombardia: dal 5 gennaio 2018 al 5 marzo 2018
Marche: dal 5 gennaio 2017 al 1 marzo 2018
Molise: dal 5 gennaio 2018 al 5 marzo 2018
Piemonte: dal 5 gennaio 2018 al 28 febbraio 2018
Puglia: dal 5 gennaio 2018 al 28 febbraio 2018
Sardegna: dal 5 gennaio 2018 al 5 marzo 2018
Sicilia: dal 6 gennaio 2018 al 15 marzo 2018
Toscana: dal 5 gennaio 2018 al 5 marzo 2018
Umbria: dal 5 gennaio 2018 al 5 marzo 2018
Valle D’Aosta: dal 3 gennaio 2018 al 31 marzo 2018
Veneto: dal 5 gennaio 2018 al 31 marzo 2018

Manca il Trentino Alto Adige che al momento non ha ancora confermato ma la data è sicuramente nella settimana iniziale di gennaio.


Consigli
Anche i saldi devono comunque sottostare a determinate regole stabilite dai codici civili.

 

  • Deve sempre essere presente il vecchio prezzo e quello nuovo, oppure la percentuale di sconto da applicare al prezzo di cartellino.
  • La merce, se difettosa e non segnalata, deve sempre essere cambiata. Se invece ne viene dichiarata la difformità è a scelta del cliente consapevole l'acquisto o meno del prodotto ma senza possibilità di chiederne il reso.
  • Diffidare da sconti esagerati su tutta la merce. Se è qualche ultimo pezzo o cose molto particolari è possibile, altrimenti che senso avrebbe quasi “regalare” prodotti che hanno avuto un costo? Non sarebbe conveniente per il commerciante.
  • La merce si può sempre provare, nell'abbigliamento soprattutto, se non è permesso, diffidate
  • I pagamenti possono essere effettuati con tutte le normali procedure applicate dal negozio (contanti, carta di credito e bancomat), non vi è obbligo di acquisto in contanti.
  • Conservate sempre lo scontrino sino all'uso dei capi o dei prodotti, solo con quello potrete far valere i vostri diritti in caso di contestazione.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami