Home » Moda » Consigli » Dritte per acquistare con i saldi

Dritte per acquistare con i saldi

In molte regioni d’Italia i saldi invernali sono già iniziati. Avete già pensato a cosa comprare? Ecco qui di seguito alcuni consigli per acquistare bene e non rimanere delusi o ancor peggio truffati!

Dritte per acquistare con i saldi

Saldi

In quest’atmosfera di crisi quest’anno i saldi sono arrivati prima e già in quasi tutte le regioni italiane sono iniziati.

Anche se alcuni negozi di abbigliamento avevano già provato a superare la crisi abbassando i prezzi prima delle feste, saranno comunque in molti a cercare i vestiti o gli accessori che prima di Natale, proprio a causa del costo, si era stati costretti per forza di cose a lasciare sullo scaffale.

Quindi dai primi di gennaio chi volesse acquistare con i saldi può recarsi non solo nelle boutique di tutto il Bel Paese, ma anche in molte grandi catene di ipermercati e centri commerciali che approfitteranno del fermento per promuovere a basso costo abbigliamento, accessori, etc.


Acquistare con i saldi

Ma parlando di saldi dobbiamo fare molta attenzione ad eventuali comportamenti scorretti da parte dei negozianti.

In aiuto del consumatore il Codacons ha stilato un elenco di suggerimenti sempre attuali: “è importante conservare sempre lo scontrino per un’eventuale sostituzione in caso di prodotto difettoso entro il termine di due mesi dalla data in cui è stato scoperto il vizio. La garanzia vale per due anni dal momento dell’acquisto, per cui fare attenzione agli scontrini di carta chimica che facilmente sbiadiscono e fotocopiarli per poterli esibire in caso di esigenze particolari” oppure “attenzione ai finti saldi: capi proposti possono essere oggetto di notevole deprezzamento se non venduti entro un dato termine. Per evitare di incorrere in un acquisto scontato ma di merce considerata “resto di magazzino” è importante sapere che i veri saldi sono quelli applicati su merce della stagione che sta finendo”.

Quindi meglio servirsi dai negozi di fiducia, diffidare degli sconti oltre il 50%, perché potrebbe trattarsi di merce che da tempo risiede nel magazzino, confrontare i prezzi, controllare accuratamente etichetta e materiali.


SaldiPer quanto riguarda i pagamenti invece, il Codacons avverte: “nei negozi che espongono in vetrina l’adesivo della carta di credito o del bancomat, il commerciante è obbligato ad accettare queste forme di pagamento anche per i saldi, senza oneri aggiuntivi”.


Inoltre, è utile diffidare delle vetrine o spazi completamente coperti di pubblicità e sconti, senza mostrare gli articoli in vendita e i relativi prezzi.


Tuttavia per coloro i quali desiderano ricevere maggiori informazioni e assistenza personalizzata apre anche quest’anno lo Sportello ‘Pronto Saldi’ del Movimento difesa del cittadino (Mdc) che offre consulenza e informazione ai consumatori attraverso la mail stafflegale@mdc.it e il fax 06/4820227. Dal 7 gennaio, inoltre, sarà possibile telefonare al numero 06/4881891 (dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.30) per avere informazioni ed essere messi in contatto con le sedi locali.


Saldi


Anche i negozi online effettuano i saldi di fine stagione, in effetti, i negozi di moda e abbigliamento online crescono a vista d’occhio e i magazzini dispongono di numerosi capi con varianti come taglie e colori differenti e quasi tutti hanno un sistema di resi che tutela gli acquirenti da eventuali errori di valutazione (un vestito sarebbe sempre meglio provarlo prima di acquistarlo).

In definitiva comunque state attenti e, se potete, recatevi solo nei negozi di vostra fiducia.


Buono shopping!


Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI
<ARTICOLO PRECEDENTE Uomini più giovani di Bianca Fracas - PsicoSessuologa
ARTICOLO SUCCESSIVO> Orgasmo maschile di Bianca Fracas - PsicoSessuologa

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami