Home » Moda » Consigli » Come abbinare mantella, poncho e cappe

Come abbinare mantella, poncho e cappe

Capi di tendenza delle stagioni autunno/inverno, mantella, poncho e cappa sono la salvezza per le donne più freddolose ma solo se abbinate perfettamente. Ecco qualche consiglio per abbinare mantella, poncho e cappe.

Come abbinare mantella, poncho e cappe

Mantella, poncho e cappa sono molto apprezzate dalle donne perché si possono indossare facilmente, sono comode e pratiche e sono anche molto eleganti. Ognuna di esse segue regole ben precise che ogni donna deve assolutamente conoscere quindi, prima di tutto, vediamo che differenza c’è tra questi tre capi di abbigliamento.


La mantella è un capo di abbigliamento molto morbido che non ha maniche. Si colloca sulle spalle (come un mantello da cavaliere) e si stringe attorno al collo a volte con collari preziosi e raffinati.
Le mantelle sono perfette per sostituire la giacca e il cappotto autunnale durante questa stagione.
Preziose e raffinate intervengono completamente sull’outfit creando giochi di colori, contrasti di tessuti e mix piuttosto autorevoli.
Come vi ho già spiegato nel precedente articolo sulle mantelle, queste possono essere di lunghezze e ampiezze differenti quindi dovete solo scegliere quelle che meglio vi stanno sul corpo. Ad ogni modo offrono un risultato super glamour se abbinate a jeans skinny.
E se siete insicure sui colori da preferire date uno sguardo al trend color dell’autunno/inverno o in alternativa scegliete qualcosa di fantasioso.

Il poncho è un capo di abbigliamento di origine messicana. Sono molto colorati sebbene si siano occidentalizzati molto e dai vivaci rossi ai brillanti gialli si è giunti a un mix più sobrio e a tinte più tenue. Al giorno d’oggi il poncho è indossato come un maglione piuttosto pesante che però sostituisce la giacca. L’abbinamento è ottimo se si sposa con i jeans.
Piuttosto il problema è un altro; spesso mi è capitato di vedere che alcune ragazze indossano il poncho come un vero e proprio maglione ergo, in inverno, si infagottano completando l’outfit con un cappotto. A meno che non siate in possesso di un cappotto con maniche ‘a pipistrello’ questo è l’abbinamento più sbagliato che esista! Il poncho è un capo a se’, va considerato come un capospalla quindi non può essere coperto da niente al mondo. Ciò che invece potete fare è indossare un cappotto senza poncho ma portare quest’ultimo con voi. Una volta giunte a destinazione, vi toglierete il cappotto perché troppo ingombrante ma potete avvolgervi nel poncho che vi manterrà calde; in questo caso avrete bisogno di una maxi bag per infilarci dentro il vostro amato e indispensabile poncho.

E terminiamo col parlare della cappa. Forse molte di voi non sanno cos’è, cercherò dunque di spiegarvelo sebbene le immagini esplicano sempre meglio delle parole. La cappa, dunque, è quella che vedete nella foto qui accanto, un capo di abbigliamento caratterizzato dall’assenza di maniche. Il colore per eccellenza per la cappa è il color cammello; questo si abbina praticamente a tutto sebbene non sono da disprezzare le tonalità più accese. Infatti potete abbinare la cappa sia sui pantaloni che sulle gonne. È un capo molto elegante e caldo.

Mantella, poncho e cappa, come avete potuto capire si abbinano praticamente a tutto e possono essere indossati con estrema facilità tutti giorni. Se dovessi stilare una classifica tenendo conto del parametro dell’eleganza vi direi che la cappa è il capo più elegante dei tre mentre il poncho è quello più sportivo.
A voi la scelta!

Di , © Riproduzione Riservata
TAG  mantella   poncho  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami