Home » Moda » Abbigliamento » Tendenze moda primavera estate 2011

Tendenze moda primavera estate 2011

Nuova stagione, nuove tendenze, ritorno alla semplicità e morbidezza. Vediamo il mondo della moda cosa propone per la prossima stagione.

Tendenze moda primavera estate 2011

A ogni stagione i suoi colori, le sue forme, i suoi accostamenti. Forse però, la stagione che si attende di più in tutti i sensi è la primavera perché simbolo di rinnovamento, di rinascita. Se state attendendo per capire quali sono le tendenze moda primavera estate 2011 è arrivato il momento di sciogliere qualsiasi dubbio, anche se gli stilisti hanno presentato le collezioni prossime all’arrivo nei negozi l’anno scorso, sino a ieri non ce ne siamo preoccupati, ma adesso è ora.

Forse, come non mai, la tendenza nei colori non è mai stata così simile tra make up e abbigliamento: colori naturali, delicati e raffinati come sabbia, beige, marrone chiaro, grigio in mille sfumature, panna e poi alcuni colori vivaci principali come il viola, il verde, il blu e il rosso. Ritornano poi le fantasie e le stampe anni ’70, fiorellini e geometrie, ritorno dello stile animalier (le amanti di Cavalli esultino).
Per le forme e i tessuti, il dictat è morbidezza, tessuti leggeri, vaporosi, che cadono addosso, forme morbide. Il denim è intramontabile e comunque presente con varie combinazioni; ritorna anche il pizzo tanto amato da D&G e non solo. Tra i capi “recuperati” c’è il trench.  

Come spunto prendiamo le grandi firme per vedere cosa hanno proposto.
Giorgio Armani, uno dei re indiscussi della moda italiana e internazionale, non fa di certo fatica ad usare la morbidezza nelle sue linee: pantaloni a palazzo, fasce che avvolgono morbidamente il corpo, riporta e ne rispolvera le diverse tonalità il blu. Nella linea Emporio punta alle spalle scoperte e alle gonne appena sopra al ginocchio.
Roberto Cavalli, che ha appena celebrato i 40 anni di carriera, continua ad usare il suo stile con stampe tigrate, leopardate, macchiate mescolandole a frange e intrecci. I colori sono tutti i toni della terra con anche oro e bronzo, vestiti scollati dalle gonne lunghe, leggere di taglio semplice.
Questo stile contagia anche Blumarine, che inserisce il verde nelle sue fantasie ispirate al mondo animale. Vestiti che ricordano Dalila DiLazzaro ai tempi d’oro, con tanto di laccio in cuoio legato sulla fronte.
Anche Zara riprende per magliette e abiti la stampa animalier e pitone per i pantaloni, anche in bianco e nero.
D&G sembra che abbiano rispolverato l’armadio della nonna: lacci, pizzi e merletti, poco nero e tanto bianco per romantici bustini, vestiti e gonnelline delicate e candide traforate di sangallo, corte e lunghe. Oppure ecco apparire i fiorellini, sempre romantici e leggeri.
Con il bianco gioca anche molto Laura Biagiotti, che lo mescola col grigio, il panna e il nero.
MaxMara inneggia alla semplicità, i pantaloni a palazzo si aprono sul lato sino al ginocchio, le giacche dei tailleur si allungano, ma si possono portare con gli short e poi tanto bianco. Ritornano anche i maglioni in cotone con le trecce, il trench e le cinture sottili in colore a contrasto.
Short e maglioni che troviamo in diverse declinazioni nella collezione donna Benetton che riprende anche le camicie a scacchi ma dai toni dolci e primaverili.

Gli spunti sono questi, riassumendo: stampa animalier, bianco, beige, tessuti leggeri, pantaloni a palazzo, pizzo, il trench. E ora non ci resta che aspettare, soprattutto un poco di caldo, altrimenti sarà difficile indossare tutte queste cose.

Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami