Home » Moda » Abbigliamento » Sfilate Milano p/e 2014: quarta giornata

Sfilate Milano p/e 2014: quarta giornata

Due giorni al gran finale di lunedì ma, il sabato della settimana più fashion di Milano, ha proposto alcuni tra i suoi più interessanti trend. Vediamoli insieme.

Roberto Cavalli raddoppia la sua presenza alla Milano Fashion Week con la collezione che prende il suo nome (dopo la acclamatissima Just proposta nel corso della seconda giornata della kermesse). E mentre Bottega Veneta sorprende con le sue confezioni accurate sul tema del nero con la pelle trasformata in tessuto, Ermanno Scervino si lancia in un "nuovo" (dice lui) daywear. La giovane Stella Jean, infine, ha proposto le sue creazioni multicolor e multifantasy ispirate al continente africano in una location di privilegio, il quartier generale di Giorgio Armani, al 59 di via Bergognone.

Sfilate Milano P:E 2014 - quarta giornata
Roberto Cavalli: donna mon amour

Sfilate Milano P:E 2014 - quarta giornata

Roberto Cavalli ama le donne lo rispecchia in ogni sua creazione. Femminilità, potere seduttivo, mistero sono i tratti della creatura femminile che ama riflettere nei suoi abiti, preziosi, ricchi di ricami, elaborati. Argento, perle, reti, stampe rettile sbiadite, rosa degradé, baguette di vetro satinato, Tie-Dye, caftani, dress stile Anni '20, sandali basket, abiti lace trasparenti, stole di pelliccia: un guardaroba pieno di sorprese, dedicato alle vere dive dei nostri giorni.


Ermanno Scervino: un nuovo daywear

Sfilate Milano P:E 2014 - quarta giornata

«Ho creato un nuovo daywear», dice Ermanno Scervino della sua collezione primavera/estate 2014. Il tutto secondo la logica dei contrasti di materiali e colori illuminati sa cristalli Svarowski per un abbigliamento da giorno ricco di luce. Maglieria ricamata, il lino e la seta: ecco i tratti chiave della collezione con parka canvas rivestito di pelliccia o foderato di raso, soprabiti di PVC ricamato o trasformato in vero pizzo, short, gonne di suède. In una composizione di look che a volte assume anche un aspetto safari ma sempre con ricami chic. Li dove c'è un accenno di maschile, a vincere è sempre la luce, con tailleur pantalone bianco puro le cui giacche sono illuminate dai revers e dai colletti ricamati con i cristalli. Stesso dicasi per la sera che vive di abiti drappeggiati, leggeri e svolazzanti sempre all'insegna della luminosità.


Bottega Veneta: un guardaroba pieno di ruches

Sfilate Milano P:E 2014 - quarta giornata

Tomas Maier, il direttore creativo di Bottega Veneta, ha sottolineato: «La collezione si basa sulla freschezza, sia in termini di materiali sia di tecniche. Volevo farmi condurre dal tessuto, facendolo diventare una guida da seguire verso le innumerevoli possibilità di lavorazione che potevamo ottenere».
Quindi, a partire da un tessuto ottenuto dall’intreccio di cotone e filo di rame in parti uguali, affiancando organza, satin di seta, popelin di cotone, jersey di cotone, lo stilista riesce a ottenere abiti tridimensionali di pure effetto. Le onnipresenti ruches (a volte con effetto "scucito") e gli sparsi drappeggi che percorrono gli abiti, le giacche, formano orli di gonne ampie, regalano percorsi irregolari all'outfit.

Stella Jean: Africa nel cuore (e nei tessuti)

Sfilate Milano P:E 2014 - quarta giornata
La collezione p/e 2014 di Stella Jean ha sfilato nel quartier generale di Armani. Per la stilista, 33 anni, ex modella, nata da padre torinese e madre haitiana, si è trattato di un gesto profondamente incoraggiante, accolto con il massimo dell'entusiasmo. Ma veniamo alla sua collezione, ricca di colore, stampe, vivaci accostamenti su capi in cotone tinto a cera. L'Africa è una fonte d'ispirazione, con le sue magie e le sue contraddizioni, con le sue noci di cocco e i suoi manghi stampati su gonne a corolla, le geometrie dei suoi parei riproposte nei dress, accolti da tagli bon ton dal gusto retrò. C'è dell'etnico reinterpretato con sguardo moderno, dove la confusione di geometrie si risolve grazie ad accostamenti cromatici deliziosi.

Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami