Home » Matrimonio » Organizzazione » Organizzare il matrimonio

Organizzare il matrimonio

Qualche consiglio sull'organizzazione del grande giorno, piccole attenzioni per evitare difficoltà

Organizzare il matrimonio

Finalmente avete deciso insieme o forse lui vi ha colto di sorpresa o forse siete state voi a cogliere di sorpresa il vostro lui, ma tutto si è concluso con la decisione di sposarsi. Ecco, è fatta, e adesso? Sapete esattamente cosa dovete fare? Comune, chiesa, fiori, ristorante o catering, inviti, la data, gli anelli, gli invitati, i vestiti.....tutto è da fare insieme. Ma forse ci sono alcune cose da fare prima o da cui ne dipendono altre e quindi meglio pensarci per tempo. Di seguito alcuni consigli da una persona che si è trovata in mezzo e magari alcune di voi si ritroveranno in certe situazioni.


La data credete sia la prima cosa? Certo, sicuramente, ma sappiate che è condizionata da altri fattori perché o la scegliete con mooooolto anticipo anche se non è poi sempre così scontato, altrimenti dovete fare i conti con il periodo dell'anno (ovviamente la primavera è il momento più richiesto, ma anche in caso di festività e sino a fine giugno, primi di luglio) e con il luogo che avete scelto soprattutto se è un posto che va per la maggiore. Quindi fate attenzione, non date per scontata la disponibilità dei luoghi prescelti a vostro piacimento, anche se vi sposate in città grandi, fate attenzione al giorno, se è sabato o domenica soprattutto, che la chiesa sia libera e anche in comune, il Sindaco o l'ufficiale preposto è uno solo e quindi con dei tempi limitati. Quindi armatevi di pazienza e valutate l'eventuale compromesso se volete quella chiesa o quella località.

Catering o ristorante
?
Dipende se siete tradizionalisti, dagli invitati, dal periodo. Se lo fate per un discorso di costi, non crediate di risparmiare con il catering, ci sono tutti i costi di conservazione, preconfezionamento, comunque di personale e di allestimento. Sia per ristorante che per il catering fatevi fare diversi preventivi per poter fare un confronto e leggeteli con attenzione, soprattutto le clausole di rinuncia e le penali. Sarà banale ma anche per un discorso di qualità, evitate le ciliegie a novembre e la selvaggina ad aprile o la polenta ad agosto.




Locali alternativi. Se non volete fare il pranzo classico al ristorante oltre a ville storiche in affitto (verificate che ci sia il riscaldamento se è inverno), locali e location particolari, ci sono anche in affitto, ma questo può essere una alternativa per una festa, dei loft dove poter organizzare quello che volete come più vi piace. Se volete fare qualcosa all'aperto, sempre, ricordate, sempre il piano B in caso di pioggia.




Abito. Se non volete il vero abito da sposa, non ci sono particolari problemi di tempistica se lo prendete già confezionato, ma se invece volete comunque qualcosa di fatto su misura, prendete contatto con la sarta almeno un mese prima. Se invece volete l'Abito con la A maiuscola, il discorso diventa più lungo, i mesi diventano almeno tre tra prova, scelta, modifiche, ultima prova, i tempi sono quelli.
Se non volete rinunicare all'abito dei vostri sogni ma non avete un budget elevato potete optare per gli abiti da sposa low cost.





Fiori e foto. Altra banalità, fatevi consigliare dal fiorista su cosa offre la stagione e sulla delicatezza dei fiori. Chiedete prima in chiesa o in comune quali sono gli spazi che avete e che potete occupare con i fiori. Per le foto, verificate sempre le modalità, in alcuni casi viene lasciato un minimo spazio durante la cerimonia. Per essere tranquilli, scrivete un piccolo contratto dove viene stabilito cosa esattamente comprende quanto voi andrete a pagare: dal numero delle foto, alla loro scelta e al loro confezionamento.


Certo, tutti vorremmo avere a disposizione un wedding planner, ma almeno con qualche consiglio, sarete in grado anche da sole o con una amica di pensare a tutto.

Di © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami