Home » Matrimonio » Bouquet » Il bouquet di Chiara Ferragni? Semplice ma très chic!

Il bouquet di Chiara Ferragni? Semplice ma très chic!

Delizioso nella sua semplicità, il bouquet che ha sfoggiato Chiara Ferragni il giorno delle nozze è stato un discreto protagonista

Il bouquet di Chiara Ferragni? Semplice ma très chic!

Chiara Ferragni è la Signora Lucia da un paio di giorni. E mentre si attendono notizie su un ipotetico viaggio di nozze che potrebbe portare i novelli sposi in qualsiasi parte del globo, il matrimonio dei Ferragnez è già storia. Location spettacolare, fuochi d'artificio, commozione e lacrime a fiumi, sorrisi e, naturalmente, post e stories (e un totale di 20 milioni di follower). Tutto raccontato minuto per minuto, come richiesto dai diretti interessati che non hanno ceduto alcuna esclusiva per il momento del loro fatidico «sì». Poi l'abito di lui e, attesissimo, quello di lei. Un Dior da sogno che, a onor del vero, ha suscitato non poche polemiche. Come se dai famosi ci si attendesse sempre di più, chissà perché. Al passo con l'abito, anche il bouquet della Ferragni ha fatto parlare di sé.


LEGGI ANCHE: L'abito da sposa di Chiara Ferragni

 

Semplice e con fiori di campo

Niente cascate floreali, niente fiori esotici e rari. Per il giorno più bello della vita (probabilmente dopo quello della nascita del piccolo Leone) Chiara ha optato per un bouquet tondo, composto da fiori bianchi semplicissimi, spontanei e che ricordano quelli di campo. E alla memoria torna istantaneamente il bouquet di Meghan Markle, con boccioli raccolti dallo stesso futuro sposo nei prati del Palazzo. Forse allineandosi a una tendenza in voga, quella che appunto preferisce fiori spontanei per il proprio wedding bouquet, la influencer ha poi fatto il classico "lancio" a fine party sottolineato da un «Ohhh» dei presenti e un rullo di batteria al momento della presa da parte della fortunata invitata.

 

Un bouquet "anonimo"?

Diciamoci la verità: solitamente, i bouquet... vip non passano così inosservati come quello di Chiara Ferragni. Vuoi l'abito "importante", vuoi l'allure della sposa stessa, fatto sta che un piccolo mazzo di fiori, in questo caso, non avrebbe mai potuto prendere la parola e diventare protagonista. Non si fa nome del fiorista (noto, invece, per i decor ambientali, nati dalla fantasia del pugliese Vincenzo Dascanio), non appare specificatamente in nessun post e tantomeno si conosce chi l'abbia conquistato con il lancio (il video si interrompe prima). Ma anche questo fa notizia. E business. Giacché una volta rivelato l'arcano, le quotazioni tenderanno a salire, come tutte quelle che riguardano i #Ferragnez.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS


Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami