Home » Matrimonio » Abiti da sposa » Per il giorno del "sì" Gwyneth sceglie Valentino

Per il giorno del "sì" Gwyneth sceglie Valentino

A quattro mesi dal "sì" scopriamo quale abito ha scelto Gwyneth Paltrow per il giorno delle sue nozze con il produttore Brad Falchuk

Per il giorno del "sì" Gwyneth sceglie Valentino

Era un weekend di fine estate, lo scorso 29 settembre, quando Gwyneth Paltrow è convolata a nozze con il produttore televisivo Brad Falchuk, conosciuto sul set di Glee nel 2010, dopo una liaison di quattro anni e il fidanzamento ufficializzato a inizio 2018. Una cerimonia intima, blindatissima, durante la quale i due hanno pronunciato le loro promesse davanti a settanta invitati, tra amici e familiari. 

Non ci sono stati particolari clamori mediatici e noi, a quattro mesi da quel giorno, vi raccontiamo l'abito scelto dall'attrice californiana, che si è rivolta a uno dei fiori all'occhiello del made in Italy e ha sfoggiato uno spettacolare Valentino Haute Couture.

 

Dettagli online

Sul suo Goop, seguitissimo blog di salute, benessere e lifestyle, in barba ai fotografi di ogni dove, Gwyneth ha postato immagini e raccontato per filo e per segno dettagli e particolari della cerimonia, citando ogni particolare, dal nome della wedding planner, a quello degli chef (tra cui il trentanovenne italo-americano Mario Carbone) passando persino per quello dell'autrice calligrafica dei segnaposto. E, ovviamente, non poteva lesinare particolari sul suo otfit. Che, come si diceva, è stato opera della nota maison italiana.

 

Semplicemente chic

Creato in esclusiva per l’occasione da Pierpaolo Piccioli, direttore creativo della Maison Valentino, il vestito lungo indossato da Gwyneth è completamente in pizzo, doppiato dal seno in giù, lasciando la parte alta del décolleté velata da un solo strato di tulle, che arriva a formare due mezze alette sulle spalle, ricamate sul bordo. La schiena è protagonista grazie a un ampio oblò ma leggermente nascosta da un lungo velo in tulle ricamato appuntato sulla nuca. Niente accessori, niente acconciature tipicamente wedding, niente bouquet e trucco nude sottolineato da un raggiante sorriso.

 

Festeggiamenti post cerimonia

Stile bohémien per i festeggiamenti dopo il "sì", che si sono tenuti in un gazebo in giardino: cibo semplice e biologico  e, tra gli invitati, l'amica Cameron Diaz con il marito Benji Madden, il padrino della sposa Steven Spielberg e l'attore Rob Lowe. Non mancava neanche l'ex Chris Martin dei Coldplay, padre dei figli Apple e Moses. Sui tavoli, come decorazioni, in pendant con il mood, composizioni di fiori di campo, fichi, foglie verdi, carciofi e qualche rosa.

Di , © Riproduzione Riservata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami