Home » Mamma » Parto » Come possiamo riconoscere i sintomi pre parto? - Parte 2 di 2

Come possiamo riconoscere i sintomi pre parto?

Parte 2 di "Come possiamo riconoscere i sintomi pre parto?"

Come possiamo riconoscere i sintomi pre parto?

Il collo dell’utero comincia a modificarsi
Nei giorni immediatamente precedenti al parto il collo dell’utero si ammorbidisce, preparandosi per la dilatazione. Se questo non è il tuo primo parto può darsi che il collo dell’utero si dilati uno o due centimetri prima del travaglio vero e proprio, ma questo non è garanzia che il parto stia per cominciare. Il ginecologo con un semplice esame al tatto può valutare con facilità lo stato di maturazione e dilatazione del collo dell'utero e valutare se è iniziato o no il travaglio.    

 

Espulsione del tappo mucoso
Quando il collo dell'utero comincia a dilatarsi potrebbe causare l'espulsione del tappo mucoso, una piccola quantità di fluido mucoso che ha mantenuto sigillato il collo dell'utero durante gli ultimi nove mesi. La perdita del tappo mucoso può avvenire in una sola volta come una perdita densa di colore marrone, rosa o rossa o poco alla volta in maniera quasi impercettibile.


LEGGI: Consigli per superare la paura del parto

Rottura delle acque
Quando il sacco amniotico pieno del liquido in cui è immerso il feto si rompe bisogna telefonare al medico e preparati per andare in ospedale, visto che, normalmente, una volta rotte le acque il travaglio procede abbastanza rapidamente. Se le contrazioni non si sviluppano naturalmente nelle ore immediatamente successive alla rottura delle acque, sarà necessario indurre il parto per prevenire una possibile sofferenza fetale.

Di , © Riproduzione Riservata

PAGINA 2 DI 2
1 2
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami