Home » Mamma » Neonato » Massaggio neonatale

Massaggio neonatale

Grazie al massaggio neonatale entrambi i genitori possono approfondire la comunicazione con il proprio bimbo aiutandolo a scoprire poco a poco il proprio corpo attraverso il senso del tatto.

Massaggio neonatale

La comunicazione tra un neonato e i suoi genitori si basa per la maggior parte su sguardi, coccole e suoni dolci (come le voci di mamma e papà), e prima di poter stabilire una comunicazione verbale propriamente detta può essere utile cercare un livello di contatto più profondo con i nostri bimbi attraverso il senso del tatto.
Vediamo quindi i benefici di questo importantissimo massaggio e come effettuarlo nel modo corretto.




Benefici del massaggio neonatale
La pratica quotidiana del massaggio neonatale presenta numerosi benefici sia per i genitori che per i bimbi:

  • Provoca la produzione di ossitocina (non per niente chiamata "ormone dell'amore").
  • Stimola il sistema endocrino facendo diminuire gli ormoni dello stress.
  • Nei bebè prematuri o sottopeso stimola il sistema respiratorio e aiuta l’incremento di peso. 
  • Se effettuato prima di dormire, magari dopo il bagnetto, Il massaggio aiuta il bebè di rilassarsi e diminuisce la tensione.
  • In caso di coliche un massaggio al pancino può dare molto sollievo aiutando a eliminare i gas.
  • Soprattutto è una maniera di parlargli attraverso il tatto, che è il senso più sviluppato fin dalla nascita, di trasmettergli amore e sicurezza attraverso le nostre mani e i nostri occhi contribuendo al consolidarsi del rapporto mamma e papà - bimbo.


Come procedere
Prima di cominciare il massaggio è importante creare un ambiente rilassante mettendo un po’ di musica a basso volume (per esempio rumori della natura, di acqua che scorre o canti di uccelli) e riscaldando l’ambiente perché non prenda freddo. È molto utile inoltre, affinché il massaggio sia un’esperienza piacevole per entrambi, cercare di liberarvi da pensieri negativi e dallo stress della giornata.

Ungetevi le mani con olio di mandorle dolci e cominciamo da gambe e piedi:


Svuotamento indú, per favorire la circolazione. Facciamo scorrere le mani strette attorno alla gamba fino alla caviglia.


Impastare, per tonificare la muscolatura (utile per cominciare a gattonare). Tenere la gamba tra le due mani aperte e farle scorrere una avanti e una indietro alternativamente, scendendo fino alla caviglia.

Caviglia. Con le dita disegnare circoletti intorno alla caviglia.


Per le braccia possiamo effettuare gli stessi movimenti fatti per le gambe.


Massaggiamo il dorso della mano accarezzandolo dolcemente dal polso fino alle dita.

Passiamo al torace:



Il libro. Con le mani appoggiate sul petto facciamo un movimento come se aprissimo le pagine di un libro, dall’interno verso l’esterno.

Il cuore. Per favorire il ritmo cardiaco. Si parte con le mani giunte al centro del petto aprendole per disegnare un cuore che va fino alle spalle e si ricongiunge nello sterno.

Il massaggio alla pancia è molto importante per svuotare i vari tratti intestinali ed eliminare i gas:


Ombelico. Con i pollici piani al lato dell’ombelico farli scivolare verso l’esterno esercitando una leggera pressione.

Sole e luna. Con le due mani simultaneamente, la mano sinistra traccia un cerchio in senso orario, senza sollevarsi dalla pancina. La mano destra intanto gira in senso antiorario disegnando un semicerchio.

I Love U.
"I” tracciare una I alla sinistra dell’ombelico, con una leggera pressione. "Love” tracciare una L invertita da sinistra sopra l’ombelico fino a destra in basso.
"U” tracciare una U invertita intorno all’ombelico.


Per ultimo un massaggio rilassante alla schiena:


Con entrambe le mani posizionate trasversalmente sulla schiena fare dei movimenti avanti e indietro percorrendo tutta la schiena dall'alto verso il basso.

Di © Riproduzione Riservata
TAG  neonato  
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO


GOOGLE ADS

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]  

Accedi con facebook Accedi con google



Hai dimenticato la Password?
Non sei ancora iscritto?

Ricordami